In spiaggia con il trattore

Chilometri di spiaggia modellati dai trattori tra Marina di Carrara e Forte dei Marmi: una corsa contro il tempo per preparare stabilimenti dopo le piogge ed il maltempo di questi giorni. Impegnati ormai da alcune settimane anche nella delicata azione del ripascimento, i potenti mezzi a trazione integrale messi a disposizione dalle aziende agricole locali di Coldiretti modellano la sabbia irregolare, addomesticano le buche e disegnano i perimetri degli stabilimenti balneari diventando uno strumento indispensabile per l’economia del mare. I trattori, già visti in azione durante l’inverno, soprattutto nelle zone montane, per pulire le strade innevate e spargere sale per garantire una viabilità sicura alla cittadinanza, possono intervenire in questo particolare ed inconsueto ambito, grazie alla legge di orientamento che consente ad amministrazioni comunali, enti ed aziende di stipulare delle convenzioni con gli agricoltori per lo svolgimento di attività funzionali “alla sistemazione e manutenzione del territorio” anche attraverso l’utilizzo di mezzi meccanici agricoli.

“Per le aziende agricole che mettono a disposizione degli stabilimenti balneari i propri mezzi si tratta anche di una importante opportunità di integrazione al reddito agricolo; – spiega Vincenzo Tongiani, Presidente Provinciale Coldiretti – il principio di multifunzionalità trova, in questo caso, una originale applicazione. Durante l’emergenza neve, i trattori installano il vomere sull’anteriore e lo spargi sale sul posteriore, montano le catene sulle grandi ruote ed entrano in azione in quelle situazioni dove per altri mezzi sarebbe complicato se non impossibile. In estate invece – sottolinea – affiancano bagnini e operatori balneari. Alla base c’è sempre la duttilità dell’impresa agricola che non produce solo ed esclusivamente prodotti agricoli ma può erogare servizi di natura sociale e di interesse collettivo come per esempio eseguire la manutenzione dei corsi d’acqua e dei fossi, fare attività didattica e così via”. Sono una decina i mezzi impegnati tra il versante di Marina di Carrara e Forte dei Marmi dove  stanno provvedendo a livellare a tempo record oltre 10 chilometri di litorale permettendo agli stabilimenti balneari di attrezzare la spiaggia con sdraio, ombrelloni, tende e campi da beach volley già nelle prossime giornate. “La legge di orientamento ci consente di ampliare il nostro raggio d’azione – commenta Gianni Ciregia, trattorista, ex campione italiano di aratura e imprenditore agricolo – e di metterci al servizio, in questo caso del turismo”. Gianni e i suoi colleghi trattoristi stanno “in sella” ai loro trattori anche per 5-6 ore di fila: “la stagione degli ortaggi non è andata bene – conclude – questa possibilità ci permette di rimediare, se pur in parte, ai danni del maltempo e della pioggia”.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Macchine Agricole © 2017 Tutti i diritti riservati