Una rassegna dedicata ai mezzi meccanici

Il settore della meccanizzazione agricola può contare su un nuovo, importante evento. Nei giorni 5 e 6 ottobre prossimo si svolgerà presso il Polo fieristico di Grosseto in località Madonnino, la prima edizione di AMO! – Agricultural Machinery Opportunity, una rassegna dedicata ai mezzi meccanici, alle attrezzature e alle tecnologie per le lavorazioni agricole. Organizzata da Grossetofiere spa, in stretta collaborazione con Unacma – Unione Nazionale dei Commercianti di Macchine Agricole – e con FederUnacoma – Federazione dei costruttori di macchine per l’agricoltura-, la rassegna si rivolge prevalentemente al pubblico degli agricoltori, dei contoterzisti e dei tecnici della Toscana e delle Regioni del Centro Italia, e si articola in tre distinte sezioni: AMOUSATO!, AMOLIVA! e AMOEVENTI!. AMOUSATO! intende dare risposte concrete al mercato dei macchinari agricoli usati, che nelle vendite rappresentano in numero di pezzi il doppio del nuovo, e che vede domanda e offerta in forte fermento, soprattutto per quanto riguarda la necessità di ovviare alla messa a norma e ai nuovi interventi legislativi sulla revisione.

AMOUSATO! si rivolge principalmente all’Italia centrale, dove il sistema agricolo è molto frammentato ed il piccolo agricoltore non può permettersi l’acquisto di macchinari nuovi. Perciò AMOUSATO! nasce per soddisfare due diverse esigenze: quella dei Rivenditori, di far conoscere il proprio parco macchine usate e degli Agricoltori di sostituire i propri macchinari obsoleti o usurati AMOLIVA! fa fronte all’esigenza del mercato di un evento face-to-face in grado di presentare le migliori tecnologie per la raccolta delle olive, proprio a ridosso dell’inizio della stagione dedicata a tale attività in Toscana, Umbria e nell’Alto Lazio. AMOLIVA! si rivolgerà direttamente agli operatori delle Province di Grosseto, Livorno, Siena, Perugia, Viterbo e Rieti dove la superficie adibita ad oliveto supera i 70.000 in totale circa di ettari con una produzione nel 2012, secondo i dati ISTAT, superiore a 800.000 quintali. Pur essendo l’ultima nata nel calendario delle manifestazioni fieristiche dedicate all’agricoltura e alla meccanizzazione, l’AMO! di Grosseto presenta credenziali di tutto rispetto, mettendo a disposizione i 75 mila metri quadrati del quartiere fieristico, il padiglione coperto bilivello e l’edificio direzionale con la sua parte destinata ad area espositiva e quella riservata agli uffici e alla convegnistica. Proprio per la sua struttura, la collocazione strategica nella geografia agricola della Penisola e la sua formula vivace e accattivante, la rassegna toscana si offre come occasione anche per convegni, incontri ed eventi culturali – compresi nella sessione denominata appunto AMOEVENTI! – su temi legati alle tecniche di coltivazione, alle eccellenze agricole locali, a tematiche di carattere tecnico e politico quali la sicurezza, la revisione dei veicoli, l’impatto della nuova Pac sugli assetti economici e produttivi della nostra agricoltura. Saranno svolte prove tecniche, e visite guidate. AMO! sarà anche l’occasione per un congresso UNACMA, destinato ai rivenditori della Toscana, Umbria ed Alto Lazio.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Macchine Agricole © 2017 Tutti i diritti riservati