Motori specifici per l’agricoltura

Prestazioni migliorate, flessibilità di installazione, affidabilità sono i maggiori benefici che Perkins promette agli utilizzatori con il nuovo Perkins® 854F-E34TA. Progettato per venire incontro agli standard europei Stage IV e  statunitensi EPA Tier 4 Final in materia di emissioni per i propulsori oltre i 56 kW (75 hp) il nuovo prodotto è specificatamente rivolto ad applicazioni agricole in cui produttività e contenimento dei costi sono fondamentali per l’utilizzatore finale. Le performance del 854F-E34TA sono state portate a 90 kW (121 Cv) – il che rappresenta un record per questa classe di motori – con una coppia massima di 490 Newton/metro, grazie a un turbocompressore a singolo stadio munito di valvola wastegate ‘intelligente’. Il regime di rotazione è compreso fra 2.200 e 2.550 giri/minuto.

Il miglioramento delle prestazioni non è comunque stato raggiunto a spese del consumo di carburante.

Il modello compatto a quattro cilindri, 3,4 litri, incorpora per la prima volta la tecnologia SCR (Selective Catalytic Reduction). Può essere montato sia in posizione orizzontale che verticale, offrendo agli OEM una grande flessibilità di installazione.

Un cilindro a quattro valvole e l’aumentata pressione riducono la formazione di particolato (invece del DPF usato nello Stage IIIB/Tier 4 Interim).

Le dimensioni compatte di questo nuovo motore  fanno sì che i costruttori di macchine agricole possano mantenere dimensioni contenute per esempio nei trattori di media potenza.

I costi di manutenzione, a intervalli di 500 ore, sono stati ridotti.

“Passare da un livello di emissioni a un altro è stata indubbiamente una sfida per molti costruttori data anche la necessità di “aggiustare” in maniera adeguata i dispositivi di post trattamento necessari per venire incontro ai nuovi standard”, ha commentato Nick Stephenson, product manager Perkins per la  Serie 850.

“Sull’854F-E34TA abbiamo voluto minimizzare questo impatto, fornendo una soluzione innovativa e flessibile per montare sia moduli DOC che SCR. Si tratta di un aspetto molto importante per le macchine agricole, vista la stretta tolleranza con cui devono lavorare.  Dallo Stage IIIA/Tier 3 in poi l’architettura dei nostri motori è rimasta più o meno la stessa, cosa che ha aiutato gli OEM a fare una transizione molto “soft” da uno standard all’altro, riducendo costi di sviluppo e tempi”.

L’854F-E34TA verrà presentato alla prossima Agritechnica di Hannover e segna il completamento della gamma Perkins Stage IV/Tier 4 Final, che include anche la serie Perkins 400 e 1200.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Macchine Agricole © 2017 Tutti i diritti riservati