Anteprime da Magdeburg

CASE IH, nella cittadina tedesca di Magdeburg, nei pressi di Berlino, ha svelato le sue novità in una due giorni in cui agricoltura di alto livello, trattori e motori hanno dato il meglio di sé. Ospiti della “Agro Boerdegruen”, azienda di oltre 3.300 ha attiva nei settori dell’allevamento, della coltivazione, del biogas, del biodiesel (con pompe di distribuzione al pubblico a proprio nome), dell’energia rinnovabile (pannelli fotovoltaici e pale eoliche) e della ristorazione al pubblico con prodotti propri, abbiamo potuto vedere e provare dal vivo i nuovi trattori, mietitrebbie e imballatrici di CASE IH e capire i vantaggi dei nuovi motori Stage IIIb Fiat Power Train usati sui mezzi del costruttore.

La vedette dell’evento era sicuramente il nuovo maxi trattore CASE IH Quadtrac 620 da 25 ton di peso operativo e con motore FPT Cursor 13 con SCR (il serbatoio di AdBlue è di 320 litri a fronte dei 1.900 di quello del gasolio). La potenza di trazione è di 628 hp mentre quella massima è di 692 hp con una coppia di 2.941 Nm.

Adatto per operare su grandi estensioni, il nuovo Quadtrac – gemello cingolato dello Steiger – ha una superficie di appoggio di quasi 6 mq che non solo facilita l’operatività su ogni terreno ma riduce l’impatto sul suolo ed elimina il rotolamento. A fare compagnia al Quadtrac erano presenti anche il Magnum CVX e, novità interessantissima per il mercato italiano, il nuovo Maxxum CVX, prima volta di CASE IH nella fascia 110/130 hp con motore a quattro cilindri FPT con SCR e cambio a variazione continua. Si tratta di un prodotto atteso dagli agricoltori non solo italiani e che porta la tecnologia CVX in una fascia di mercato largamente competitiva e di grande diffusione aumentando la produttività di questi “tuttofare” delle aziende agricole e diminuendo stress di guida e consumi. Altrettanto importanti i nuovi sistemi di correzione per chi utilizza l’assistenza automatica alla guida della famiglia CASE IH Advanced Farming System.

Si tratta nello specifico dei Range Point RTX (ripetitività ogni 15 cm) e Center Point RTX (ripetitività ogni 4 cm) che si applicano sia ai trattori che alle mietitrebbie e consentono, in caso di temporanea assenza del segnale satellitare, di continuare a lavorare grazie all’automatismo che consente di operare per almeno due minuti. Nel frattempo il segnale viene riagganciato.

Con la nuova funzione xFill, invece, il flusso di dati è disponibile per venti minuti eliminando di fatto ogni contrattempo legato alle interruzioni del servizio radio o internet.

Si è vista all’opera anche la mietitrebbia 9230 Axial Flow con trazione cingolata che, approfittando della piena attività del raccolto, ha messo in luce la sua produttività e maneggevolezza grazie alla nuova cabina e al sistema di scarico del raccolto più efficiente.

È stato dato grande risalto alla presenza di Fiat Power Train quale fornitore della tecnologia motoristica Stage IIIb e Stage IV con i motori dotati di SCR che assicurano non solo emissioni inquinanti e sonore conformi alle norme vigenti ma anche consumi molto ridotti grazie alla semplicità di funzionamento e alla efficienza complessiva fra le più elevate del panorama motoristico attuale.

Una panoramica sul mondo CASE IH che si è snodata sul terreno operativo della Agro Boerdegruen che collabora fattivamente da anni con il costruttore di CNH e che conta, nel proprio parco macchine ben 11 CASE IH fra mietitrebbie e trattori tra cui anche uno Steiger 9370.

articolo di Costantino Radis

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Macchine Agricole © 2017 Tutti i diritti riservati