SCEGLIERE BENE

Trinciatrici problem solving

Le ramaglie di potatura dei frutteti possono essere trasformate in prezioso cippato da pellet o da combustione diretta. grazie a specifiche trinciatrici con dispositivo di accumulo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

di Mario Cremona

In passato le ramaglie di potatura dei frutteti rappresentavano un grande problema poiché la loro gestione non era agevole e la loro asportazione dal frutteto era indispensabile per allontanare agenti patogeni che avrebbero potuto colpire le piantagioni. Ora, grazie all’evoluzione tecnologica, la situazione è cambiata e le ramaglie di potatura possono essere trasformate in cippato da pellet o da combustione diretta diventando una fonte di reddito oppure possono contribuire alla riduzione dei costi energetici aziendali. La biomassa legnosa, infatti, può essere utilizzata per la produzione di calore per il riscaldamento degli ambienti così come molto remunerativa è la sua termoconversione in energia elettrica. Per la trinciatura delle ramaglie di potatura, negli ultimi anni sono state costruite attrezzature specifiche capaci di trinciare materiali legnosi anche di diametro 12 cm e offrire la possibilità di accumulare il prodotto in un cassone. In alternativa la biomassa trinciata può essere espulsa tramite un convogliatore a collo d’oca e accumulata in rimorchi o in sacconi areati dove i processi fermentativi si interrompono al quarto giorno, consentendo un’ottimale conservazione del prodotto che gradualmente riduce la propria umidità (se opportunamente riposto al riparo da pioggia e in luoghi ben areati). Queste attrezzature sono dotate di sistema di sollevamento idraulico che consente di traslocare il contenuto dei cassoni di riempimento nei rimorchi, o di caricare i sacconi nei rimorchi, per il trasporto verso il centro di stoccaggio.

Alcuni prodotti da valutare

La Berti Macchine Agricole offre una vasta gamma di trinciatrici tra cui spicca per capacità operativa la Picker Kargo, una delle macchine più innovative all’interno della serie Picker. Si tratta di una trinciatrice con raccolta di tipo trainato per il recupero delle biomasse derivate dalla triturazione di ramaglie di potatura di frutteti, uliveti e materiale legnoso fino a Ø 12 cm. Disponibile in 2 misure, da cm 140 e cm 200. È caratterizzata da un pick-up che raccoglie il materiale legnoso e lo convoglia in una camera di triturazione munita di contro coltelli e di un rotore di tipo forestale, a basso assorbimento di energia, dotato di 26 mazze a doppio taglio. Il prodotto trinciato è espulso per forza centrifuga dalla camera di trinciatura e, grazie a un condotto a collo d’oca collocato sulla parte superiore della camera, viene convogliato in un esclusivo contenitore Berti, della capacità di 4,9 m³ per il modello 140 e da 7,8 m³ per la versione da 2 m, con telaio di ribaltamento idraulico che permette di scaricare il prodotto raccolto da 1 a 3,3 metri di altezza. Il contenitore è dotato di 2 ruote con gomme radiali a sezione larga per garantire una maggiore superficie d’appoggio; inoltre, la trinciatrice Picker Kargo è dotata di impianto frenante idraulico e/o pneumatico ed è omologata per il trasporto su strada. Richiede l’accoppiamento trainato a trattori di 90-140 CV (66-103 kW) e pdp di 540 giri/minuto.

La Nobili con la gamma dei Triturator TRP-RT propone trinciatrici ideate per il recupero e il riutilizzo della biomassa derivante dalle operazioni di potatura. Si tratta di trinciatrici portate all’attacco a tre punti posteriore del trattore, composte da un pick-up anteriore e da un rotore trinciante dotato di 16, 20 o 24 robuste mazze di triturazione. Nella parte posteriore della trinciatrice è collocato il Kit RT (Raccogli Tralci) composto da due convogliatori e da un sistema di sollevamento dei sacconi o dei bins di raccolta del prodotto trinciato. Il materiale trinciato fuoriesce dalla camera di trinciatura, grazie all’effetto ventilante degli organi di triturazione, attraverso un convogliatore fisso ed è ripreso da un altro convogliatore incernierato alla parte mobile del sistema di sollevamento che lo dirige nei sacconi di tela (della capacità di 0,8 m³) o nei bins. Durante il lavoro i sacconi, grazie al sistema di sollevamento, possono essere depositati a terra oppure caricati direttamente su un rimorchio agricolo per essere avviati al centro di stoccaggio. La serie Triturator TRP-RT è disponibile con larghezze di lavoro di 120, 145 e 175 cm sia in versione standard che in versione ribassata per operare in impianti arborei a pergola. Richiede l’accoppiamento portato a trattori di 70-84 CV (52-63 kW) e pdp di 540 giri/minuto.

Per la trinciatura di erba e di ramaglie di potatura sino a 7 cm di diametro, la Seppi M. propone le trinciatrici della serie SMO Drago con scarico materiale su rimorchio al seguito. Si tratta di robuste trinciatrici dotate di rotore con 15, 18 e 21 martelli SMO con larghezze di lavoro di 150, 175 e 200 cm. La trinciatrice è portata all’attacco a tre punti del sollevatore posteriore, durante il lavoro appoggia al suolo grazie ad un rullo posteriore ed è dotata di regolazione idraulica del condotto di espulsione del materiale triturato. Quest’ultimo viene raccolto da un rimorchio con cassone della capacità di 1,5 o 2,5 m³ collegato alla trinciatrice mediante un timone di traino. Il rimorchio è dotato di sistema idraulico di ribaltamento alimentato dal circuito del trattore. La trinciatrice e il rimorchio di riempimento formano un cantiere di ridotto ingombro, idoneo a operare in spazi ristretti, e le manovre a fine filare risultano agevolate dallo snodo formato dal gancio di traino della trinciatrice e il timone del rimorchio. La serie SMO Drago richiede l’accoppiamento a trattori di 40-85 CV (29-63 kW) alla pdp di 540 giri/min. È disponibile anche un moltiplicatore per 1000 giri/min ed è possibile, inoltre, abbinare un andanatore a 3 pale che raccoglie e compone le ramaglie in un’andana per agevolare la successiva raccolta e trinciatura.

 

GUARDA I FILMATI

Berti Picker Kargo

Nobili TRP-RT

Seppi M. SMO Drago

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Macchine Agricole © 2017 Tutti i diritti riservati