PRODOTTI

Un brindisi per le nuove gamme

Lamborghini Trattori ha presentato le nuove gamme per il 2014 nella tenuta Fontanafredda. Qui sono state svelate le soluzioni tecnologiche di questi trattori. E l’eleganza, grazie alla firma Giugiaro Design.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

di Edoardo Seregni

Lamborghini Trattori ha una lunga storia: il primo trattore firmato da Ferruccio Lamborghini è dell’immediato dopoguerra (1948) e venne costruito utilizzando residui bellici acquistati dagli Americani. L’azienda venne poi acquisita nel 1973 da SAME ed ora è nel Gruppo SAME DEUTZ-FAHR, differenziandosi però dagli altri marchi per un personale, particolare “prestigio”. Il brand “Lamborghini Trattori” vive di luce propria perché, nel mondo dei trattori, è più di altri sinonimo di “design” e fa parte della storia del Made in Italy. Oggi Lamborghini Trattori punta ancora, e sempre di più, su queste caratteristiche; da qui nasce l’esclusiva collaborazione con Giugiaro Design, che esalta ancora di più l’eleganza innata di questi prodotti e, senza naturalmente tralasciare le innovazioni tecniche, con un’attenzione particolare ai dettagli estetici e ai colori: e difatti la colorazione bianca e nera delle macchine al lavoro emerge nitida sullo sfondo dei campi coltivati. Caratteristiche che danno le potenzialità al marchio Lamborghini Trattori per divenire un brand VIP anche nei mercati esteri in espansione quali Cina, Russia e India. Sfruttando una recente collaborazione, le nuove gamme sono state presentate nella Tenuta Fontanafredda, storica azienda vitivinicola sita a Serralunga d’Alba, in provincia di Cuneo.

Nitro ora anche VRT

Le gamme presentate sono tre: Match VRT (con potenze fino a 263 CV),Spark (da 120 a 190 CV, quattro o sei cilindri, Powershift oppure VRT) e infine i Nitro e Nitro VRT (da 95 CV a 130). Le trasmissioni Powershift oppure a variazione continua VRT offrono versatilità ed efficienza: e difatti ora il Nitro è disponibile anche in versione VRT, con sempre più personalità, grazie alla colorazione bianca e nera, alla carrozzeria bombata e al profilo ribassato. Nel Nitro 130 VRT, il motore Deutz Tier 4i a quattro cilindri da 3.620 cc garantisce livelli di potenza significativi (127 CV) e una coppia di 480 Nm per un ampio regime di giri (1.600-2.000 g/min). Il sistema d’iniezione ad alta pressione Common Rail adottato ottimizza i consumi, grazie ad un sistema d’iniezione a doppia pompa ad elevata pressione di esercizio. L’efficacia della combustione dei motori Deutz consente di rispettare la normativa Tier 4i tramite il solo dispositivo di post-trattamento dei gas di scarico DOC. Il catalizzatore di ossidazione riduce così in modo drastico gli NOx, attraverso una reazione chimica, trasformandoli in sostanze non pericolose per l’ambiente e per l’uomo. La cabina, sviluppata in collaborazione con Giugiaro Design, è stata concepita applicando i concetti di ergonomia, praticità e stile. Il Nitro 130 VRT si dimostra accogliente e elegante anche negli interni. Le sospensioni della cabina sono disponibili in versione meccanica o pneumatica. L’effetto combinato di cabina e ponte con le sospensioni ottimizza le prestazioni; su terreni sconnessi e a elevate velocità, soprattutto, si può apprezzare la drastica riduzione delle vibrazioni. La trasmissione a variazione continua rende il Nitro 130 VRT versatile e semplice da usare, a tutto vantaggio del comfort. Il lavoro si può personalizzare con le tre opzioni di guida (automatica, manuale e PTO). Le due gamme di velocità 0-23 e 0-50 Km/ h consentono una modulazione della velocità a gestione completamente automatica, senza frizione e leva delle marce. La velocità massima è di 50 km/h o 40 km/h anche a regime economico motore. La presa di potenza è indipendente, con frizione multidisco in bagno d’olio e innesto elettroidraulico modulato e velocità 540/540ECO/1.000 giri/min. Interessante la funzione PowerZero, che consente una sosta sicura senza agire sul pedale del freno, permettendo di ripartire agendo sul pedale dell’acceleratore. Per il lavoro durante il periodo notturno sono poi disponibili 10 fari, che possono essere accesi o spenti anche attraverso un pannello centrale di controllo WOLP (Work Operating Light Panel) inserito sul montante cabina. Gli impianti idraulici supportano tutte le potenzialità del trattore: singola o doppia pompa, con portate di 60 o 90 l/min, fino a 5 distributori posteriori a 10 vie con Energy Saving, un potente sollevatore posteriore a controllo elettronico da 6.600 kg, sistema di sterzo rapido SDD, sospensione del ponte anteriore e impianto di frenatura servoassistito PowerBrake. L’impianto idraulico può inoltre erogare 60 l/min ad un regime motore di soli 1.600 giri con l’opzione 60 ECO dei distributori meccanici. Il sollevatore posteriore del Nitro 130 VRT consente di sollevare fino a 4.650 kg (che possono diventare 6.600 kg con l’utilizzo di martinetti supplementari).

Il Lamborghini Trattori più potente

Il Mach VRT è l’ammiraglia della nuova gamma del toro: è infatti il più potente trattore Lamborghini sul mercato, con potenza motore fino a 263 cavalli e trasmissione a variazione continua, design sempre firmato Giugiaro. I tre modelli (210-230-250) sono ideali per le grandi aziende agricole e i contoterzisti. Il motore a sei cilindri DEUTZ TCD 6.1 L06 4V Tier4i può come detto sviluppare fino a 265 CV (194 kW) di potenza massima a 1.650 giri/min, pressoché costante tra 1.650 giri/min e 2.100 giri/min. Presenta quattro valvole per cilindro, iniettore posizionato al centro, turbocompressore con intercooler e wastegate, impianto di iniezione carburante ad alta pressione DCR (Deutz Common Rail) con controllo elettronico integrato funzionante fino a 2.000 bar, con trattamento dei gas di scarico per mezzo di convertitore catalitico SCR. La nuova MaxiVision Cab garantisce una confortevole postazione di guida; da evidenziare il volante “soft grip”, elegante e funzionale, e iMOnitor2 da 12″ posto sul montante cabina. Il comfort di marcia è sempre ottimale; si può lavorare a bassissime velocità senza ulteriori riduzioni e senza necessità di utilizzare frizione, cambio, acceleratore e freni, ma solo manovrando il joystick.

La gamma polivalente

La gamma Spark è una nuova serie di medio-alta potenza e comprende trattori da 120 CV a 190 CV, a quattro o a sei cilindri, con Powershift o con trasmissione a variazione continua. L’ampia scelta di modelli e allestimenti la rende polivalente per diverse applicazioni agricole: i cinque modelli a quattro cilindri fino a 160 cavalli di potenza massima e passo corto sono indicati soprattutto per le lavorazioni di semina e diserbo, mentre i quattro modelli a sei cilindri fino a 190 cavalli di potenza massima sono ideali per lavori da campo aperto e trattivi. Lo stile Giugiaro Design si riconosce dal profilo ribassato e dalla carrozzeria bombata. Con l’introduzione della gamma Spark, Lamborghini Trattori propone le proprie innovazioni tecnologiche e la propria eleganza anche nel segmento da 120 CV a 190 CV.

 

Una storia da raccontare

Fontanafredda ha origine proprio nel cuore del Piemonte viticolo, sulle colline delle Langhe. La proprietà originaria era di “Roggeri Giacomo fu Giovanni Battista in Serralunga d’Alba”, ma la tenuta, pari a circa 54 ettari, venne iscritta nel patrimonio privato di Vittorio Emanuele II, Re di Sardegna “per ingiunzione del 17 giugno 1858”. Il sovrano, innamoratosi di Rosa Vercellana, detta “la Bela Rusin”, popolana e figlia di un tamburo maggiore di sua maestà, gliela donò e le conferì il  titolo di Contessa di Mirafiore e Fontanafredda l’anno successivo. L’attività commerciale di Fontanafredda cominciò vent’anni dopo, nel 1878, grazie alla passione di Emanuele Guerrieri Conte di Mirafiore, figlio del re e di Rosa Vercellana, imprenditore con qualità degne di un avveduto viticoltore moderno.

GUARDA L’INTERVISTA

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Macchine Agricole © 2017 Tutti i diritti riservati