Una nuova partnership per Maschio Gaspardo Unigreen

Maschio Gaspardo Unigreen apre il 2014 siglando una nuova partnership con Visini, azienda cremonese specializzata nella produzione di rimorchi agricoli e carri botte per liquame e digestato e dumper per cereali e insilati. Una scelta strategica verso la full-line di prodotto che permette al Gruppo di ampliare ulteriormente la propria gamma: con l’ingresso nel capitale sociale di Visini, Maschio Gaspardo Unigreen mira a espandere la propria capacità commerciale per rispondere con professionalità e completezza alle richieste del mercato agricolo in continua evoluzione.

Maschio Gaspardo Unigreen prevede con questo accordo il raddoppio della forza lavoro e il potenziamento produttivo dello stabilimento di Calvatone, in provincia di Cremona, per realizzare macchine di alta qualità per contoterzisti, grandi aziende e impianti di biogas sotto il marchio Maschio Gaspardo Unigreen.

Il Gruppo apre il 2014 con un segnale positivo per l’intero settore, confermando la volontà di investire in Italia e puntare sulla qualità dei prodotti italiani, nonostante la crisi del contesto economico. Nell’ottica di una crescita continua, l’obiettivo è di raggiungere i 320 milioni di Euro di fatturato annuo e un volume di affari generato per il 90% da mercati esteri.

“Pur operando in un momento critico per l’economia italiana”, dichiara il Presidente Egidio Maschio, nella foto, “noi continuiamo a crescere in Italia e nel mondo perché ci crediamo fortemente e con questa partnership diventiamo ancora più forti. Ringrazio gli istituti bancari e i fornitori che dimostrano fiducia nei nostri confronti; inoltre ringrazio la nostra grande famiglia di dipendenti che con impegno e fedeltà ci permette di crescere giorno dopo giorno e diventare un grande Gruppo internazionale senza mai dimenticare che ‘Insieme si vince’”.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Macchine Agricole © 2017 Tutti i diritti riservati