Per trasportare quello che si vuole

La gamma Goldoni Transcar è pensata per soddisfare le esigenze specifiche di chi lavora in montagna ed ha necessità di una macchina adibita soprattutto al trasporto. Con un’ampia gamma di motorizzazioni da 22 a 66 cavalli di potenza, il raffreddamento ad aria oppure ad acqua, la possibilità di scelta delle ruote sterzanti o di una macchina articolata, Goldoni offre la più completa gamma presente sul mercato. L’allestimento di serie che comprende, tra l’altro, l’arco di sicurezza abbattibile (contro il ribaltamento), la griglia di protezione del conducente, la frenatura idraulica, lo sterzo idrostatico ed il bloccaggio differenziale su entrambi gli assi, rende le macchine della serie Transcar sicure ed affidabili in ogni situazione. Le dotazioni a richiesta comprendono la cabina di guida insonorizzata ed il pianale di carico con ribaltamento idraulico trilaterale, disponibile in diverse dimensioni sia in lunghezza che in larghezza, per soddisfare le più svariate esigenze di lavoro e di spazio.

La serie Transcar monta, nei modelli fino a 37 CV, motori 2 o 3 cilindri raffreddati ad aria o ad acqua, che hanno dimostrato sul campo affidabilità e durata nel tempo, dando anche garanzia di ottime prestazioni. Nei modelli a 48 ed a 66 CV sono invece presenti motori ad iniezione diretta raffreddati ad acqua, rispettivamente a 3 cilindri aspirati e turbo, che garantiscono ottime prestazioni, contenuta rumorosità e ridotti consumi. Questi motori, studiati per offrire risultati brillanti grazie all’ottimizzazione del rapporto potenza/coppia, sono in grado di erogare la coppia massima già a partire da un regime di giri estremamente basso. Notevole è la varietà delle trasmissioni a disposizione, dalla robusta ed affidabile 6+3 della versione 25 alla moderna trasmissione 8+8 sincronizzata delle Transcar 40, 60 e 70, che permettono di avere sempre a disposizione la velocità giusta per ogni tipo di lavoro.

La Transcar è costruita attorno ad un telaio portante che la rende estremamente forte e stabile. Inoltre, le quattro ruote motrici ed il baricentro basso, il passo ridotto, i robusti snodi e la frenatura idraulica sulle 4 ruote con doppio circuito separato garantiscono il controllo ottimale del mezzo anche nelle condizioni di lavoro più critiche. Lo sterzo delle Transcar è di tipo idrostatico. Il raggio di sterzata, eccezionale nella versione snodata, raggiunge i 4 metri e permette una grande manovrabilità nel lavoro, consentendo un grande risparmio in manovre, consumi e tempo. Nella versione RS, la particolare configurazione dell’assale anteriore consente di raggiungere grandi angoli di sterzata, fino ai 50 gradi.

Le trattrici con pianale della serie Transcar sono state progettate impiegando le più moderne tecnologie provenienti dal settore dei trattori agricoli: la piattaforma integrale, completamente isolata, montata su silent-block per il contenimento della rumorosità e delle vibrazioni, permette a queste macchine sia quando sono equipaggiate di cabina di guida che quando ne sono sprovviste, di mantenere la soglia di rumore nei limiti di legge. Ciò si traduce in un comfort di guida di tipo automobilistico sia su strada che in alta montagna, in ogni condizione atmosferica e stagione. I pianali di carico della serie Transcar sono disponibili in diverse lunghezze (dai 220 ai 270 cm) e larghezze (dai 130 ai 150 cm), per una portata che arriva a toccare i 4500 kg di peso complessivo a pieno carico. Tutti i pianali sono dotati di dispositivo idraulico di ribaltamento trilaterale. Inoltre, grazie al particolare ciclo di trattamento e finitura superficiale dei componenti adottato da Goldoni, che si sviluppa su 5 fasi comprendenti quella di fosfatazione e cataforesi, i pianali della serie Transcar sono garantiti per una lunga durata nel tempo.

Quando l’estetica conta

Continua il processo di evoluzione estetica e tecnica del marchio Goldoni. Questa volta tocca alle trattrici con pianale: le Transcar 40-60 e 70. Nelle versioni SN (snodate) ed RS (ruote sterzanti) la nuova linea, che ha debuttato sulla serie RONIN, prende forma sulle trattrici con pianale più performanti della gamma. Sono aggiornati anche i proiettori anteriori e le relative luci di posizione. Un importante paraurti anteriore che integra il gancio di traino in un’unica fusione di ghisa caratterizza il frontale della macchina. Nuovi parafanghi ospitano i nuovi gruppi ottici laterali. Il nuovo cofano in abbinamento al nuovo paraurti inferiore ospita una nuova massa radiante per poter portare ai massimi livelli lo scambio termico. Una importate evoluzione tecnica è rappresentata dal potenziamento dei differenziali anteriore e posteriore: miglioria attuata grazie ai nuovi gruppi differenziali e a modifiche tecniche sui mozzi. È stato migliorato l’impianto elettrico con nuove connessioni tipo auto-motive e potenziata la massa radiante per un migliore scambio termico del motore.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Macchine Agricole © 2017 Tutti i diritti riservati