Vario 1000 di Fendt. Un capolavoro di trattore

Manca ancora un anno e mezzo al lancio ufficiale ma già il nuovo trattore Fendt da 500 cavalli fa parlare di sé come di un “capolavoro tedesco”.

Serie 1000

Articolo di Daniela Grancini

Il “German Meisterwerk”, come l’hanno definito in casa Fendt, ha fatto il suo ingresso trionfale nel cortile del castello di Neuschwanstein, in Baviera, come si conviene a un cavaliere della Tavola Rotonda, senza macchia e senza paura. Che il Vario 1050, modello di punta della serie 1000, sia un cavallo di razza è apparso subito chiaro a tutti. E anche se il lancio ufficiale con la concomitante commercializzazione avverrà ad  Agritechnica 2015, già da questa prima presentazione alla stampa internazionale sono emersi i caratteri distintivi di una macchina ad alta potenza, completamente “made in Germany”, determinata a conquistare il mercato mondiale. Ovviamente si tratta ancora di un “work in progress”: il progetto Fendt 1000 Vario è attualmente nella sua seconda fase, ma ci sono già alcuni concetti base, che ne costituiscono i punti fermi. Il propulsore è un sei cilindri compatto da 12,4 litri di MAN, un motore già utilizzato ogni anno su più di 25.000 veicoli industriali. Una coppia elevata, già disponibile ai bassi regimi, conferisce al veicolo un’elevata dinamica di marcia. Il propulsore è compatto, l’iniezione ad alta pressione CommonRail garantisce una nebulizzazione e una combustione ottimali e quindi consumi ridotti. Il collaudato cambio Vario a variazione continua è stato perfezionato nel modulo cambio-asse posteriore TA 400 (transaxle) per una potenza massima di 500 CV. Funziona con ripartizione idrostatico-meccanica della potenza e si contraddistingue per un’estrema economicità, la massima efficienza, longevità e affidabilità. Il Tractor Management System TMS con limitatore automatico del calo di giri del motore 2.0 regola automaticamente e in funzione del carico la velocità e il regime del motore. Si ottengono così un rapido raggiungimento e un costante mantenimento della velocità nominale, una marcia più scattante anche sotto carico e all’occorrenza un’immediata accelerazione in modalità Kickdown. Per soddisfare i requisiti di mercato specifici dei singoli Paesi, il Fendt 1000 Vario viene offerto con una velocità massima di 40, 50 e 60 km/h. Un sistema di sicurezza e di autotelaio completo (VarioGrip, Fendt Stability Control, sospensioni indipendenti, freno a doppio circuito, sistema sterzante Reaction, sistemi di assistenza per la decelerazione e luce di stop) garantisce la massima sicurezza di marcia su strada e nei campi. Il Fendt 1000 Vario sarà disponibile in quattro diverse potenze: Fendt 1038 Vario (380 CV), Fendt 1042 Vario (420 CV), Fendt 1046 Vario (460 CV) e il modello di punta Fendt 1050 Vario con potenza massima di 500 CV (secondo ECE R24).

Serie 700 Vario: prossimamente su questi schermi

Gli impazienti aficionados del marchio Fendt potranno consolarsi nell’attesa del nuovo 1050 Vario con la Serie 700 Vario disponibile alla fine di quest’anno. Con i nuovi trattori della gamma 700, Fendt offre macchine conformi alla fase 4 / Tier 4 Final della norma europea sulle emissioni. Analogamente alla nota tecnologia dei trattori Fendt di alta potenza 800 e 900 Vario, la casa costruttrice ora adotta il ricircolo dei gas di scarico (AGR) anche per il 700 Vario. Il motore Deutz a sei cilindri con cilindrata di 6,06 l, CommonRail e nuova valvola di regolazione della pressione del rail, insieme alla collaudata tecnologia SCR Fendt offrono in combinazione con il Coated Soot Filter (CSF) una soluzione tecnicamente all’avanguardia e finalizzata al risparmio di carburante, in cui la rigenerazione passiva avviene senza alcuna iniezione supplementare nel flusso di scarico. Fendt ha convertito completamente la gamma 700 Vario al sistema di frenatura a doppio circuito. Per la tecnologia funzionante al cento per cento ad aria compressa l’operatore deve solo azionare il pedale del freno. Come opzione è però ancora disponibile il freno sulle singole ruote che offre un’elevata maneggevolezza, ad esempio nei trattamenti del terreno. Con il freno a doppio circuito viene eliminato il compressore nel sedile di guida super confortevole Evolution dynamic, che ora può essere comandato tramite un raccordo pneumatico. La serie 700 Vario con i modelli 714, 716, 718, 720, 722 e 724 copre la gamma di potenza da 145 a 240 CV. Oltre alle varianti di allestimento 700 Vario ProfiPlus e 700 Vario Profi ora il Fendt 700 Vario è disponibile – analogamente al Fendt 500 Vario Power – nella versione 700 Vario Power come economica opzione di base per l’impiego quotidiano.

E nel 2015 arriva il Fendt 300 Vario

Bisognerà aspettare invece fino al primo trimestre del 2015 per il nuovo Fendt 300 Vario con i modelli 310, 311, 312 e 313 il cui fulcro è un motore Agco Power a quattro cilindri da 4,4 litri, dotato di sistema di iniezione Common Rail e turbocompressore wastegate a regolazione elettronica. Per la prima volta sul nuovo Fendt 300 Vario viene installata la cabina VisioPlus. Con un campo visivo di 77° e una superficie vetrata di 6,2 m² offre una visibilità perfetta in avanti in verticale e verso il basso sui passaruota. Il volume di 2.520 litri assicura una grande sensazione di spaziosità. L’esclusivo parabrezza bombato fino al tetto consente un’ottima visibilità del caricatore frontale sollevato quando si marcia su strada. Con l’eliminazione del montante B viene inoltre garantita una visibilità continua verso destra che facilita ad esempio i lavori con un decespugliatore. Nel Fendt 300 Vario Power viene installata di serie una pompa costante con una portata d’olio di 83 litri al minuto. Installabile su richiesta (di serie per il 300 Vario Profi) è una pompa a pistoni assiali (Load-Sensing) con una portata massima di 110 litri al minuto. Essa è l’ideale per attrezzi con un elevato fabbisogno d’olio come ad esempio il caricatore frontale. Grazie all’elevata portata è possibile lavorare a un regime inferiore riducendo così il consumo di carburante del trattore. L’inedito semitelaio consente un montaggio ottimale di sollevatore anteriore e supporti del caricatore frontale e, grazie alla sua conformazione, si ottiene un migliore angolo di sterzata che aumenta significativamente la maneggevolezza. Per un collegamento e un distacco rapido dei condotti pneumatici posteriori viene offerto un giunto Duomatic. Il Fendt 300 Vario Profi può essere equipaggiato con un bloccaggio automatico dell’asse sterzante del rimorchio. In questo modo si aumenta la sicurezza e il comfort, riducendo l’usura.

(articolo integrale su Macchine agricole di settembre)

GUARDA LA FOTOGALLERY

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Macchine Agricole © 2017 Tutti i diritti riservati