Un record per la raccolta di grano

CR10_90_WORLD_RECORD_14_103

 

New Holland Agriculture ha rivendicato il titolo del Guinness World Records essendo riuscita a raccogliere ben 797,656 tonnellate di grano in otto ore con la mietitrebbia più potente del mondo: la CR10.90 da 653CV. “Siamo molto fieri di avere riconquistato il titolo del Guinness dei primati per avere raccolto quasi 800 tonnellate di frumento in sole otto ore, superando il precedente record di più di 120 tonnellate,” ha dichiarato Hedley Cooper, direttore dell’area Harvesting Product Management. “Questo primato dimostra la capacità e la produttività insuperabili della CR10.90, soprattutto se si pensa che l’attuale record di 675,84 tonnellate è stato battuto in appena sei ore e 36 minuti!”

Il record è stato stabilito il 15 agosto 2014 presso l’azienda agricola HR Bourn and Sons a Grange de Lings, nei dintorni di Wragby, nella contea del Lincolnshire in Gran Bretagna. Il campo era stato seminato con grano di tipo Santiago nell’autunno del 2013, prima di essere scelto per il tentativo di record nel maggio 2014, vale a dire che rappresentava condizioni di crescita reali. La giornata del tentativo di record, iniziata alle 11:17 antimeridiane, è stata caratterizzata da condizioni atmosferiche variabili, con un aumento della temperatura da 18 a 21°C e una leggera pioggia dalle 17:30 in avanti. La produttività media della CR10.90 è stata di 99,7 t/h con un picco massimo di 135 t/h, con una resa media del prodotto di 9,95 tonnellate per ettaro e un contenuto medio di umidità del 16,2%. Il record è stato stabilito con un consumo di soli 1,12 litri di carburante per tonnellata raccolta, con il trinciapaglia in funzione per tutta la giornata. Le attività dell’intera giornata sono state sottoposte alla supervisione e alla verifica di Pravin Patel, giudice del Guinness dei Primati, assistito da Alan Robson, Cappellano per l’agricoltura della contea del Lincolnshire, come secondo testimone indipendente.

La primatista CR10.90 è equipaggiata con l’esclusiva tecnologia Twin Rotor® di New Holland, con rotori Twin Pitch ad alte prestazioni, che abbinata al sistema Dynamic Feed Roll™ (DFR) si è rivelata decisiva per battere il record specialmente quando il tempo è peggiorato nel tardo pomeriggio. Motorizzata con il pluripremiato Cursor 16, in grado di sviluppare ben 653CV, la CR10.90 è inoltre conforme alle normative sulle emissioni Tier 4B, grazie all’avanzato sistema ECOBlue™ HI-eSCR. Al variare delle condizioni atmosferiche la trazione è stata comunque garantita dall’esclusivo sistema di cingoli in gomma SmartTrax™ con sospensione Terraglide™. Grazie alla coclea di scarico extra lunga da 10 metri e all’elevatissima velocità di scarico di 142 l/min mantenere costantemente pieno il serbatoio del cereale è stato un gioco da ragazzi. La CR10.90 era inoltre equipaggiata con il sistema d guida automatica IntelliSteer™ completamente integrato, che assicura una precisione di 1-2 cm ottimizzando l’efficienza della testata draper 840CD da 13,7 m a ogni passata nel corso dell’intera giornata.

CR10_90_WORLD_RECORD_14_060

“Il titolo del Guinness World Records ha ulteriormente messo in evidenza la CR10.90 come alfiere delle macchine da raccolta di New Holland, e consolidato la sua posizione come mietitrebbia leader a livello mondiale” ha commentato Carlo Lambro, Brand President di New Holland Agriculture. “Questa mietitrebbia da record, costruita nel nostro Centro di eccellenza per la raccolta di Zedelgem in Belgio, è la prima mietitrebbia rotativa di Classe 10 a livello mondiale ed esemplifica l’eccellenza della tecnologia Twin Rotor®, sviluppata da New Holland 40 anni fa. Offriamo ai nostri clienti le migliori soluzioni possibili e miglioriamo costantemente la performance e i risultati del Marchio nel settore delle mietitrebbie.”

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Macchine Agricole © 2017 Tutti i diritti riservati