Avviati i lavori per DEUTZ-FAHR LAND 

Initial Foundations

La prima pietra del progetto DEUTZ-FAHR LAND è stata posata martedì 14 ottobre, a Lauingen, in Baviera. Si avvia così ufficialmente la costruzione di questa nuova area industriale completamente dedicata al mondo DEUTZ-FAHR, annunciata durante l’ultima fiera di Agritechnica. Per consentire la realizzazione di DEUTZ-FAHR LAND è stata acquisita un’area complessiva di 125.000 m2 adiacente all’attuale struttura. Su tale area nascerà il nuovo stabilimento produttivo con layout a “L” per una superficie coperta di 40.000 m2, orientato ai maggiori standard tecnologici in termini di impianti di verniciatura e collaudi idraulici, elettrici e elettronici. Il sito produttivo di Lauingen porterà così la propria capacità produttiva a 8.000 trattori/anno su un turno. A fine lavori, previsti entro il 2016, il sito produttivo di Lauingen occuperà un’area totale pari a 340.000 m2 con una superficie coperta pari a 138.000 m2. L’investimento complessivo, che ammonta a 75 milioni di euro, prevede la realizzazione di soluzioni specifiche per le attività test e training, nonché di un’area accoglienza e museo per offrire un’esperienza 100% DEUTZ-FAHR ai clienti e alla rete distributiva. Alla cerimonia erano presenti Lodovico Bussolati, amministratore delegato di SAME DEUTZ-FAHR, Rainer Morgenstern, amministratore delegato SAME DEUTZ-FAHR Germania e direttore commerciale Europa, le autorità di Lauingen e del distretto di Dillingen, Aldo e Francesco Carozza, vicepresidenti SAME DEUTZ-FAHR, che hanno simbolicamente dato il via ai lavori a bordo di due trattori Serie 6 DEUTZ-FAHR equipaggiati con pala anteriore. “L’avvio dei lavori di costruzione della nuova area industriale – afferma Lodovico Bussolati, amministratore delegato di SAME DEUTZ-FAHR – rappresenta una tappa decisiva per la crescita del marchio DEUTZ-FAHR e accompagna il completamento in corso della gamma prodotto nell’ambito dell’alta potenza grazie alle nuove serie di trattori fino a 440 cavalli. Anche per questi due importanti fattori, i prossimi due anni saranno fondamentali nella storia di questo marchio”.

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here