Un Museo del Trattore per il Gruppo Carraro

oscar-carraro-museum_01

Non si può guardare al futuro se non partendo dal proprio passato. Da tale consapevolezza è nata l’idea di creare uno spazio dedicato alle origini del Gruppo Carraro, risalendo allo spirito imprenditoriale dei primi anni del ‘900, che ha portato l’azienda a diventare uno dei punti di riferimento, a livello mondiale, nella meccanizzazione agricola. In tale percorso una delle figure più significative è stato certamente Oscar Carraro, al quale il «museo del trattore» è intitolato. Sulla scia dell’inventiva del padre Giovanni ed insieme al fratello Mario, fu infatti proprio Oscar Carraro a contribuire in prima persona nel determinare  un nuovo corso dell’azienda con la nascita, nel 1960, del primo trattore agricolo a marchio «Tre Cavallini». All’interno del museo, che trova sede in Carraro Agritalia — lo stabilimento del Gruppo che dal 1977  progetta e produce trattori — sono presenti oggi alcuni prodotti che simbolicamente hanno scandito il successo dell’azienda negli anni ’60 e ’70. Fra i vari modelli in esposizione,  trovano spazio anche un’ auto-seminatrice C18 (1957), prodotta in più di mille esemplari, che fu il primo veicolo Carraro ad assumere la forma di trattrice agricola ; un  trattore  230 (1964), il primo a quattro ruote motrici; un  trattore 354, uno dei primi veicoli con le caratteristiche di trattore moderno.

oscar-carraro-museum_04

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Macchine Agricole © 2017 Tutti i diritti riservati