Un riconoscimento speciale in Polonia

STEYR_CVT_6230ET
CNH Industrial annuncia i due riconoscimenti recentemente ottenuti da STEYR e Case IH rispettivamente marchio europeo e uno dei marchi globali di
macchinari agricoli. Le due vittorie sono state annunciate in occasione della fiera Agrotech, che si è svolta dal 27 al 29 marzo a Kielce, in Polonia. La fiera internazionale delle tecnologie agricole Agrotech è uno degli appuntamenti più importanti per i professionisti del settore in Polonia. L’evento, giunto quest’anno alla ventunesima edizione, ha visto la partecipazione di 58mila visitatori e oltre 700 espositori che hanno presentato le nuove soluzioni per l’agricoltura
e la silvicoltura. In Polonia il trattore STEYR 6230 CVT, che fa parte della gamma CVT del brand STEYR, si è aggiudicato il titolo di Macchina agricola dell’anno, mentre il nuovo Magnum 380 CVX di Case IH ha conquistato la medaglia d’oro Agrotech come Trattore 2015. I premi ”Machine of the Year” sono stati conferiti dalla sede di Varsavia dell’Istituto di Tecnologie e Scienze Naturali (ITP – Institute of Technology and Life Sciences) in collaborazione con lo staff editoriale della rivista di settore Agro, con il centro fieristico agricolo Targi Kielce S.A., con il Fondo d’assicurazione sociale nel settore agricolo (KURS – Agricultural Social Insurance Fund) e con l’Istituto di Ingegneria Agraria (PIMR – Industrial Institute of Agricultural Engineering). Sebbene STEYR abbia ricevuto il riconoscimento per la seconda volta, questa è stata la prima circostanza in cui sono stati coinvolti nella fase di votazione anche gli agricoltori polacchi che hanno potuto esprimere la loro preferenza sul sito di Agro agronews.com. “Questa importante fiera di settore offre a Case IH e STEYR ottime opportunità per presentare ai clienti polacchi, e non solo, i nostri macchinari moderni, efficienti e innovativi. L’aumento dell’efficienza operativa costituisce un requisito generale le attività agricole in tutta Europa e, alla necessità di ottenere il massimo dai limitati periodi di lavoro legati alla stagionalità, si aggiungono gli effetti del cambiamento climatico. La possibilità offerta dalla fiera di consolidare i rapporti con i clienti e di presentare le nostre soluzioni altamente tecnologiche accresce certamente il valore della della nostra partecipazione”, ha dichiarato Matthew Foster, Vice Presidente Case IH e STEYR per Europa, Medio Oriente e Africa.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Macchine Agricole © 2017 Tutti i diritti riservati