Una mano all’agricoltura sostenibile

Agro Michelin

Le necessità prioritarie dell’agricoltore sono indubbiamente rendimento agronomico e minor compattamento, minori costi di gestione del veicolo e maggior risparmio di carburante. Ma anche il pianeta ha le sue esigenze: EXPO 2015 ricorda che nel 2050, la terra sarà popolata da 9 miliardi di persone. Il mondo agricolo deve cambiare di conseguenza, assicurando coltivazioni e strumenti per provvedere al cibo necessario in ogni Paese. Nel gruppo Michelin, è il settore Agricoltura che si trova in posizione privilegiata per cogliere la sfida di EXPO: Nutrire il pianeta, energia per la vita. Tecnologia e servizi on demand, soluzioni che nascono dal Centro Tecnologico Michelin e vengono testate nei centri di Ladoux (Francia), Almeria (Spagna), Greenville (USA). acquistano quindi, in questo campo, un significato di enorme portata. La tecnologia Ultraflex, lanciata sul mercato nel 2004, ha segnato una rivoluzione, con l’apparizione di pneumatici agricoli a bassa pressione, che consentono di proteggere i suoli riducendo il compattamento e di salvaguardarne il potenziale agronomico nel tempo.

Gli pneumatici Michelin equipaggiano quattro macchine agricole esposte al padiglione New Holland all’EXPO. Questo partenariato è l’espressione di un lungo rapporto tra i due gruppi: Michelin e New Holland sono due autorevoli riferimenti nel mondo agricolo, che permettono agli agricoltori del mondo intero di sfruttare al meglio le tecnologie messe a loro disposizione per contribuire a un’agricoltura sostenibile. Il più grande pneumatico del mondo per trattori, Michelin AxioBib IF 900/65 R46, del diametro di 2,32 m, equipaggia un gigante: il New Holland T9. New Holland propone ai suoi clienti gli pneumatici Michelin su tutta la gamma dei trattori, dal T4 (85 hp) al T9 (565 hp). Grazie al compattamento ridotto del suolo, la tecnologia MICHELIN Ultraflex è stata individuata l’anno scorso dall’istituto agronomico britannico Harper Adams come capace di aumentare il rendimento agricolo del 4% rispetto agli pneumatici radiali con tecnologia convenzionale: è la risposta di Michelin alla domanda con cui EXPO 2015 interpella i maggiori operatori del settore agricolo nel mondo. Lo pneumatico concept Michelin LIFEBIB, a tecnologia Ultraflex, si differenzia dagli altri pneumatici agricoli, il cui battistrada è composto da due file di ramponi a forma di “V” o a lisca di pesce. Sono i disegni “storici” dello pneumatico agricolo. Michelin LIFEBIB VF 710/70 R42 si ispira a forme di natura per servire il ciclo della vita, dalla produzione alla raccolta. La scelta del grano si deve alla capacità di questo cereale di adattarsi a diversi ambienti e condizioni geologiche, che ne fanno un elemento prioritario dell’alimentazione dell’uomo. Michelin LIFEBIB VF 710/70 R42 è, quindi, nella funzione e nella forma, a favore di un’agricoltura sostenibile

Articolo di Daniela Grancini

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Macchine Agricole © 2017 Tutti i diritti riservati