Il nuovo organigramma del Gruppo Maschio

Ferrari-e 

Il Consiglio di Amministrazione di Maschio Gaspardo ha approvato il nuovo organigramma del Gruppo con il quale è stata definita la prima linea dei manager che riportano direttamente all’Amministratore Delegato Massimo Bordi. Mirco Maschio, nominato Presidente del Gruppo lo scorso 6 luglio, occupa anche la posizione di Direttore Commerciale (CSO, Chief Sales Officer) e Andrea Maschio, Consigliere di Amministrazione, è il Direttore Tecnico di Gruppo (CTO, Chief Technical Officer).

Giovanni Ferrari (nella foto) è stato chiamato a ricoprire il ruolo di Direttore Operativo (COO, Chief Operations Officer) con la responsabilità di coordinare e ottimizzare le attività operative di tutti gli stabilimenti del Gruppo Maschio Gaspardo. Ferrari ha maturato 35 anni di esperienza in aziende internazionali operanti nel settore dell’automotive e delle macchine agricole quali il gruppo francese Valeo, dal 1982 al 1997,  Brembo, dal 1998 al 2007, Same Deutz Fahr, dal 2007 al 2010 in qualità di Group Industrial Director e MV Agusta, come Chief Operations Officer, dal 2010 al 2015.

Il nuovo organigramma di primo livello del Gruppo Maschio Gaspardo è così composto: Mirco Maschio – Presidente e Direttore Commerciale (CSO), Giorgio Maschio – Vice Presidente, Massimo Bordi  – Amministratore Delegato (CEO), Paolo Bettin – Direttore Finanziario (CFO),  Andrea Maschio, Consigliere di Amministrazione e Direttore Tecnico (CTO), Giovanni Ferrari  – Direttore Operativo (COO).

Con il completamento della prima linea dell’organigramma – ha dichiarato Massimo Bordi, Amministratore Delegato del Gruppo Maschio Gaspardo – abbiamo rafforzato le basi per proseguire nel piano di consolidamento dell’assetto del Gruppo e creare le condizioni di un’ulteriore fase di espansione.”  “I dati relativi alla prima parte dell’anno – ha aggiunto Bordi – registrano risultati positivi in tutti i fondamentali della Società con un buon andamento dei fatturati e dei margini oltre che  degli ordini in portafoglio.Stiamo inoltre completando il nuovo piano industriale che verrà presentato all’inizio di settembre.”

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Macchine Agricole © 2017 Tutti i diritti riservati