Il successo del primo Valtra Demo Tour

Presentazione trattori in campo

“Pur essendo la prima volta che in Italia si organizzava un evento Valtra di queste dimensioni, la partecipazione di utenti e Concessionari è stata quasi totale. Già dai giorni precedenti, l’iscrizione on-line che era stata predisposta per un duplice scopo di creazione database clienti e indicazione presenze, ci aveva confortato abbondantemente avendo toccato un numero molto vicino alle 800 unità. Considerando pertanto il periodo e il clima rovente di questi giorni, aver superato le 1.500 presenze è stato un risultato al di sopra di ogni aspettativa”, queste le parole di Matteo Tarabini, National Sales Manager Valtra Italia, a conclusione del primo Demo Tour Valtra in Italia. Giornata ricca di momenti d’intrattenimento per i molti partecipanti, che hanno risposto numerosi all’invito di Valtra, per la sua prima giornata di prove in campo. Molte le macchine in movimento sui due diversi campi prestati a lavori di fienagione e di lavorazione del terreno.
Fra i protagonisti della giornata non potevano mancare i nuovissimi T4, Serie premiata con il titolo di “Machine of the Year 2015” al SIMA di Parigi lo scorso febbraio. I nuovi T4 rappresentano per Valtra un grosso cambiamento a livello estetico rispetto alla precedente Serie, motorizzati AGCO Power con potenze da 140 a 250 cv, cilindrata da 6,6 e 7,4 litri con la vasta possibilità di scelta del colore della carrozzeria. L’alto livello di personalizzazione è da sempre stato il vero punto di forza di Valtra, dimostrato anche nella possibilità di scelta fra 4 diverse tipologie di trasmissioni: Hi Tech, Active, Versu e Direct. Inoltre cabina sospesa, assale anteriore sospeso con freni e sospensione pneumatica per  comfort e, esclusività del Marchio Valtra, la possibilità della guida reversibile Twin Trac.
Non solo T4 ma anche gli altri modelli della gamma Valtra: quattro Serie N abbinati a falciatrice frontale, rotopressa e fasciatore; precisamente un N163 PowerShift con sollevatore anteriore sterzante, un N163 con cambio a variazione continua, un N113H5 PowerShift e un N1235H5 anch’esso con cambio PowerShift. Presenti in campo anche i piccoli di casa Valtra: la Serie A, macchine robuste ed affidabili sia in frutteto e vigneto che in campo aperto con il nuovo modello A73H e un A93H. Non poteva mancare anche il top di gamma, un  S374 da 390 cv con motore AGCO Power, 8,4 lt e trasmissione a variazione continua. Ultimo modello presentato un Valtra T3 con installata la guida automatica, che ha impressionato il pubblico sfilando con l’operatore rimasto a bordo della macchina a braccia conserte. Le 14 macchine si sono poi recate sui rispettivi campi per le loro dimostrazioni, seguite dalla folla di partecipanti.
Altro momento importante della giornata: la premiazione dei temerari giunti all’evento con il loro trattore Valtra. Premiati con un modellino di trattore storico Valmet 33D: Mirco Cigliani e Vladi Peresson, dalla provincia di Udine con i loro N142 Versu, Emanuele Confalonieri con il suo N103 dalla provincia di Monza e Alberto Bianchi dalla provincia di Pavia con il suo Valmet 20 del 1951. “Una giornata di grandissimo successo, grazie anche ai nostri Concessionari che si sono impegnati sin dal primo giorno, per l’ottima riuscita di questo primo importante evento per Valtra”, conclude Matteo Tarabini. Altri partner di settore che hanno partecipato alla giornata sonoAlliance, Fella, Feraboli, Ma-Ag , Mascar, Merlo, Moro Aratri, Orsi, Roc, Top Con.

valtra

Nella foto, da sinistra: Matteo Tarabini – National Sales Manager Valtra Italia, Mirco Cigliani, Alberto Bianchi, Vladi Peresson, Emanuele Confalonieri.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Macchine Agricole © 2017 Tutti i diritti riservati