Un concentrato di innovazioni

case_ih_optum_300_cvx_with_slurry_tank_on_the_road

All’edizione di quest’anno di Agritechnica, Case IH presenterà moltissime novità. Il Padiglione 5 della fiera di Hannover in Germania sarà un concentrato di innovazioni di grande interesse: dalla trebbiatura delicata e con perdite minime di prodotto delle mietitrebbia Axial-Flow® agli strumenti più moderni e intuitivi per l’agricoltura di precisione, dalle tecnologie innovative della trasmissione a variazione continua alla nuova serie di trattori Optum CVX. “I visitatori di Agritechnica hanno un’idea molto chiara di ciò che l’agricoltura moderna deve offrire. È quindi con grande piacere che anche quest’anno ad Hannover presentiamo delle innovazioni Case IH molto interessanti, in grado di offrire soluzioni ottimali ai nostri clienti e di garantire un eccellente valore del loro investimento”, afferma Stefan Bogner, General Manager di Case IH Germany.

Il protagonista: il nuovo Optum CVX

Compatti, potenti, versatili, e soprattutto di grande impatto: la nuovissima serie di trattori Case IH Optum non è solo il risultato di un’intensissima attività di progettazione e collaudo, ma è anche il frutto di approfondite ricerche di mercato condotte in particolare tra i clienti europei. Senza dubbio, grazie al nuovo design, l’Optum CVX sarà una delle novità più stupefacenti in mostra sui 2.000 m2 dello stand di Case IH. “La nuova serie di trattori, progettata e costruita a St. Valentin, è la nostra risposta diretta alle richieste del mercato europeo. La potenza generosa, la PTO posteriore a quadruplo regime e la PTO anteriore a doppio regime permettono di gestire facilmente molte applicazioni diverse: i clienti troveranno una soluzione ottimale per qualsiasi tipo di esigenza operativa”, spiega Norbert Zehne, Case IH Product Manager per i trattori.

Case IH: gli specialisti della protezione del suolo

La cingolatura in gomma del Quadtrac, il trattore più potente al mondo, e i cingoli in gomma opzionali sull’assale anteriore delle grandi mietitrebbia Case IH Axial-Flow® hanno aperto la strada: una grande potenza ripartita su un “appoggio largo”, non solo garantisce una trazione eccezionale, ma garantisce anche la protezione del suolo dal compattamento e dagli effetti negativi delle forze di taglio. Oggi, il Magnum Rowtrac continua nel solco di questa tradizione di successo: “I cingoli in gomma sull’assale posteriore del Magnum assicurano una trazione eccellente. Per le grandi aziende agricole e per i contoterzisti, questo ‘doppio vantaggio’ in termini di prestazioni e di protezione del suolo consente di avere un margine di operatività più ampio per portare a termine il lavoro e quindi riduce considerevolmente lo stress nei periodi di picco dell’attività”, sottolinea Zehne.

Oltre ai cingoli in gomma di Case IH, che rappresentano la soluzione migliore oggi disponibile per la trattività e la protezione del suolo nella gamma alta di potenza, anche i sistemi di agricoltura avanzata Case IH AFS® (Advanced Farming Systems) offrono molte soluzioni per una miglior protezione del suolo. “L’agricoltura di precisione e i sistemi di guida automatica sono sempre più utilizzati per l’agricoltura a traffico controllato, cioè un’agricoltura che negli anni utilizza sempre le stesse corsie sul terreno in modo da ridurre la superficie sottoposta al traffico delle macchine. Ad Agritechnica presenteremo questi sistemi e molte altre soluzioni AFS®”, conclude Zehne.

Tecnologia di raccolta al top

Migliorare ulteriormente tecnologie già di per sé straordinarie è uno dei segreti del grande successo che le mietitrebbia Case IH Axial-Flow® incontrano da oltre 30 anni: le serie 140 e 240, entrambe ulteriormente ottimizzate nella versione 2015, sono una chiara dimostrazione del perché il sistema di trebbiatura Axial-Flow® sia a ragione considerato come il più delicato e il più efficiente. “Uno studio pubblicato di recente conferma le prestazioni di trebbiatura e le perdite di prodotto minime delle mietitrebbia rotative. Circa il 99% della granella finisce nel serbatoio cereale, invece di venire disperso sul campo insieme alla paglia e alla pula. E il serbatoio cereale oggi ancora più grande è solo una delle tante caratteristiche offerte dai nostri ultimi modelli per aumentare al massimo l’efficienza operativa”, spiega Andreas Retting, Manager Harvesting Technology di Case IH.

Uno spettacolo di innovazioni in tutti i segmenti

Oltre alla nuova gamma di trattori, ai continui aggiornamenti e ai nuovi sviluppi delle tecnologie di raccolta, all’evoluzione dei telai e a vari sistemi nuovi o migliorati per l’agricoltura di precisione, ad Agritechnica verranno presentate anche nuove e interessanti soluzioni per la trasmissione a variazione continua. “Da ultimo, ma non meno importante, una fiera come questa è un’occasione straordinaria per rinsaldare il rapporto professionale che ci lega ai nostri concessionari. Come negli anni scorsi, riproporremo quindi la nostra Dealer Lounge. Ma daremo spazio anche alla nuova generazione di agricoltori, sponsorizzando lo Young Farmers Party della sezione giovanile della Società tedesca per l’agricoltura DLG”, conclude Stefan Bogner.

 

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Macchine Agricole © 2017 Tutti i diritti riservati