Valtra vince il prestigioso Good Design Award

t214_image_12_small
La quarta generazione della Serie T si è aggiudicata il Good Design Award 2016, premio internazionale di design assegnato alle creazioni di maggiore innovazione dell’anno. Il Good Design Award è un premio assegnato dal Chicago Athenaeum, Museo di Architettura e Design, e promosso dall’European Centre for Architecture Art Design and Urban Studies. Il premio è stato ideato a Chicago nel 1950 da un’idea di Edgar Kaufmann Jr, curatore e fondatore del Museum of Modern Art di Chicago, in collaborazione con gli architetti e designer Ray Eames, Russel Wright, George Nelson e Eero Saarinen. La giuria, composta da professionisti ed esperti del settore, specialisti industriali e stampa specializzata, ha selezionato 900 progetti da oltre 38 nazioni, basando le proprie decisioni sugli stessi criteri originali del 1950, riguardo ai materiali, costruzione, concept, utilità e sostenibilità, oltre che all’estetica. La cerimonia di consegna ufficiale è prevista a New York per il 27 gennaio 2017. I prodotti premiati verranno esposti in maniera permanente all’interno del Chicago Athenaeum.
La quarta generazione della Serie T Valtra comprende sette modelli che vanno da 155 a 250 cv, caratterizzati da un design accattivante e grintoso. La nuova cabina è elegante, silenziosa e spaziosa, con un’ottima visibilità. Il comfort del conducente, la semplicità d’uso, l’ergonomia e la sicurezza sono ai massimi livelli. Valtra è l’unico marchio di trattore ad utilizzare sospensioni pneumatiche sull’assale anteriore AIRES, offrendo un impareggiabile comfort di guida. Quattro tipi di trasmissione (HiTech, Active, Versu e Direct) garantiscono ai clienti di trovare quella più adatta per ogni tipologia di lavoro in tutte le condizioni. L’affidabile motore AGCO Power (6,6 litri e 7,4 litri) con SCR, turbo con valvola wastegate elettronica, EcoPower, SigmaPower e molte altre caratteristiche, generano un ottimo risparmio di carburante, basse emissioni e produttività elevata. Particolare attenzione è stata dedicata anche alla facilità di manutenzione con intervalli estesi a 600 ore. Valtra Serie T si è inoltre aggiudicato il premio Macchina dell’anno alla scorsa edizione del SIMA di Parigi.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Macchine Agricole © 2017 Tutti i diritti riservati