Alpego e Mascar si affiliano creando Twin S.r.l.

Una società italiana affermata nella produzione di macchine per la lavorazione del terreno, un’altra protagonista nel settore delle attrezzature per la semina e la fienagione e un team di professionisti guidati da un leader con esperienza da vendere. Questi sono gli ingredienti base che ha portato alla nascita di Twin S.r.l., la nuova società commerciale che si occupa della distribuzione a livello nazionale dei prodotti delle ditte Alpego e Mascar.

Operativa da gennaio, è stata presentata ufficialmente  lunedì 13 marzo al cospetto di un centinaio di concessionari che da inizio anno possono avvalersi, oltre che di supporto e vicinanza commerciale, di una vera e propria consulenza fornita dagli esperti di Twin S.r.l. <<Con la costituzione di questa nuova società commerciale puntiamo a garantire una copertura capillare del mercato italiano, offrendo maggior importanza ai concessionari, implementando le strutture di entrambe le società e garantendo un deciso progresso tecnologico che riguardi tutta la filiera, dalla materia prima al prodotto finito>>  spiega Valter Mancini, direttore commerciale di Twin S.r.l. <<Nel contesto in cui ci troviamo attualmente, in cui la concorrenza di case produttrici straniere si fa sempre più agguerrita a causa dei minori costi di produzione di cui queste ultime possono beneficiare, abbiamo deciso di fare una scelta ben precisa: puntare sulla qualità di prodotto e di processo. Da sempre, sia Mascar che Alpego hanno curato il rapporto con i fornitori e questa decisione ha portato i suoi frutti: infatti i prodotti che commercializziamo sono di elevata qualità proprio perché possiamo contare su materie prime di origine certificata e realizzate su misura per le nostre macchine. Il risultato? Nessun cliente è mai restato scontento del proprio acquisto. Inoltre le migliori tecnologie made in Italy sono state messe al servizio del processo produttivo, senza tralasciare l’aspetto della ricerca, in cui sia Alpego che Mascar credono fortemente>> .

Questa unione, poi, ha permesso l’ottimizzazione dei costi di produzione e l’offerta di personale altamente qualificato a disposizione dei rivenditori : <<I miei ragazzi possono coprire quelle lacune inevitabili riguardo ad un prodotto, che possono palesarsi ad un venditore messo alla prova da un acquirente preparato. Per questo ne abbiamo uno per ogni macro area italiana: Nord-Ovest, Nord Centro, Nord-Est, Marche, Centro Italia e Sud Italia. Ma non pensiamo solo all’Italia: nel giro di qualche anno puntiamo ad entrare anche nel mercato francese e in quello tedesco>>.

 di Alberto Borile

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Macchine Agricole © 2017 Tutti i diritti riservati