Novità per le pale telescopiche JCB

JCB TM320 e TM320S sono le due macchine con più grande capacità in una gamma di quattro modelli di pale gommate telescopiche articolate, che include anche due macchine compatte, con capacità di sollevamento di 1.800 e 2.200 kg. Le funzionalità, nuove o migliorate, introdotte su queste pale a braccio telescopico, indicate per applicazioni pesanti, comprendono il motore JCB EcoMAX che soddisfa i requisiti di emissioni Stage IV/Tier 4 Final senza l’impiego di Dpf; lo smorzamento del fine corsa del braccio migliorato per un’azione telescopica più fluida; la ventola di raffreddamento motore bidirezionale elettronicamente programmabile e controllata; luci aggiuntive per opzione di illuminazione LED ad alte prestazioni, per un’illuminazione a 360 gradi; cuscinetti in grafite e bronzo ad alta resistenza che estendono gli intervalli di ingrassaggio dell’articolazione del telaio e del braccio; lampada per gancio di traino, nuovo quadro strumenti, nuovo rilascio della porta e una maggiore spazio in cabina; una nuova opzione di pneumatici con battistrada di blocco, l’ideale per il lavoro in cantiere, che migliora gli spostamenti su strada. Tim Burnhope, JCB Chief Innovation and Growth Officer, ha dichiarato: “Le nuove JCB TM320 e TM320S combinano la posizione di guida centrale e la visibilità di una pala gommata con la portata e la versatilità di un movimentatore telescopico, in una combinazione che crea una macchina eccezionale per le operazioni di movimentazione e di carico nel settore agricolo. In linea con la politica di miglioramento continuo di JCB, proprietari e operatori troveranno i modelli più recenti ulteriormente migliorati rispetto ai modelli precedenti.” Il modello più grande dispone di una capacità di sollevamento di 3.200 kg, che è disponibile all’altezza di sollevamento massima di 5,2 m, e 1.750 kg di sollevamento al massimo sbraccio di 2,95 m davanti alle ruote anteriori. La TM320 è ideale per operazioni di carico e operazioni di movimentazione agricole generiche. Il prodotto presenta una versione da 4,4 litri del pluripremiato motore JCB EcoMAX, che sviluppa 93 kW (125 CV), un cambio JCB Powershift a sei velocità con rapporti fino a 40 km/h, trasmissione diretta di coppia bloccabile dalla quarta alla sesta marcia e un impianto idraulico con resa “load sensing” da 140 litri/min. Le differenze nella trasmissione e nell’impianto idraulico assicurano al modello TM320S prestazioni superiori per i carichi di lavoro particolarmente gravosi e una maggiore potenza in salita e capacità di traino. Questo modello è dotato di una versione da 4,8 litri del motore JCB EcoMAX che sviluppa 108 kW (145 CV), una trasmissione JCB Powershift a sei marce con bloccaggio del convertitore di coppia dalla seconda marcia e 14% di flusso in più. Su entrambe le macchine, il cambio Powershift JCB può essere messo in funzione automaticamente o manualmente utilizzando la tradizionale leva sinistra a mano con i selettori di marcia e retromarcia comodamente montati sul joystick servocomandato. In entrambi i casi, il motore JCB EcoMAX soddisfa i requisiti di emissioni Stage IV/Tier 4 Final, grazie all’aggiunta del sistema ad elevata efficienza di riduzione catalitica selettiva (SCR) di JCB, ma, soprattutto, grazie all’assenza di un costoso filtro antiparticolato (DPF), che danneggerebbe l’installazione del motore e potrebbe aumentare i costi di manutenzione della macchina. “Si tratta di una soluzione comprovata che abbiamo introdotto nei nostri movimentatori telescopici per l’Europa all’inizio dell’anno”, ha dichiarato Tim Burnhope. “È un impianto molto compatto che ottimizza il rendimento in termini di AdBlue senza limitazioni per l’eccellente potenza, la coppia e il consumo di carburante del motore.” 

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Macchine Agricole © 2017 Tutti i diritti riservati