“SAME” e Marchesi Antinori confermano la storica partnership

????????????????????????????????????

Recentemente è stato consegnato, presso Tenuta Tignanello, il nuovo Frutteto 105 LS stage 3B. Il modello si va ad aggiungere ai trattori SAME di Marchesi Antinori già in forze in azienda. Alla consegna erano presenti Renzo Cotarella, CEO di Marchesi Antinori e Lodovico Bussolati, CEO di SDF. L’incontro è stato anche l’occasione per condividere come ulteriormente valorizzare e consolidare lo storico legame che vede protagoniste le due aziende. Un rapporto di collaborazione iniziato nel lontano 1994 che prevede la fornitura in esclusiva di tutti i trattori utilizzati dalla storica casa vitivinicola toscana. Una collaborazione sorta sulla base di un comune sentire, che oggi si rafforza e si allarga ad un confronto fattivo in merito agli scenari futuri del settore e alle nuove tecnologie che guideranno l’evoluzione dei prodotti ad esso dedicati. Tradizione, passione,  innovazione  sono le qualità trainanti che hanno condotto  Marchesi Antinori ad affermarsi come uno dei principali produttori italiani di vini di qualità. Questi sono anche i principi ispiratori di SAME, grazie ai quali il marchio è riuscito ad essere un punto di riferimento per gli agricoltori in Italia e in tutto il mondo.  “La collaborazione con SAME ci ha da sempre garantito di essere all’avanguardia nella conoscenza e nell’uso dei trattori”, spiega Renzo Cotarella, “contribuendo ad adattare gli stessi alle modifiche che negli anni gli impianti dei vigneti hanno richiesto per la ricerca della migliore qualità”. “Siamo certi che la collaborazione che lega le due aziende da tanti anni”, commenta Lodovico Bussolati, “si possa rafforzare ulteriormente incrementando reciproci scambi di conoscenza ed esperienza tra i nostri progettisti e gli utilizzatori dei trattori specialistici SAME nelle differenti tenute della famiglia Antinori.”Nella foto, la consegna del trattore SAME Frutteto 105 da parte di Lodovico Bussolati, CEO di SDF,Renzo Cotarella, CEO di Marchesi Antinori.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here