Torna la Fiera della Meccanizzazione di Savigliano

Guidata dalla volontà di perseguire gli obiettivi di innovazione e internazionalizzazione, la 37ª edizione è in programma dal 15 al 18 marzo e offre una vetrina privilegiata per un settore economico che vive un momento di grande crescita, in Italia e nella provincia di Cuneo. Ancora per il prossimo triennio le previsioni del Fondo monetario internazionale indicano tassi di crescita del 5,8% annuo a livello globale, dopo il 2017 che si è chiuso confermando il trend positivo. L’impennata – confermata anche dai dati sulle vendite – è stata in gran parte determinata dall’entrata in vigore, dal 1 gennaio di quest’anno, della Mother Regulation, la normativa europea che introduce nuovi criteri per le omologazioni – ma certo è il segnale positivo di un comparto dinamico che non rinuncia all’innovazione e agli investimenti. Secondo i dati di FederUnacoma infatti – elaborati sulla base delle immatricolazioni registrate presso il Ministero dei Trasporti – l’anno appena concluso ha visto un boom di immatricolazioni senza precedenti: +23,7% per le trattrici e +24,4% per le motoagricole. La crescita, seppur più contenuta, si è verificata anche in Piemonte, dove sono state immatricolate 2.822 trattrici, contro le 2.401 dell’anno precedente (+17,5%), 1.285 rimorchi, 163 motoagricole rispetto alle 124 del 2016, e 72 mietitrebbie.

Anche di questo si parlerà nella kermesse saviglianese allestita nell’area fieristica di Borgo Marene: oltre 49.000 metri quadri che ospitano 344 espositori del settore. Una vetrina completa dei prodotti più innovativi e performanti, diverse tipologie di macchine per la coltivazione del terreno, i trattamenti alle colture e l’irrigazione, la gestione degli allevamenti, la cura dei parchi e dei giardini. Senza dimenticare gli aspetti ambientali del comparto, come l’uso sostenibile dei fitofarmaci e le novità legate alla filiera. Spazio poi all’Area EcoTech: il padiglione coperto dedicato alle soluzioni ecologiche, che quest’anno giunge alla sua 10° edizione, circa novecento metri quadrati per le opportunità offerte dalle energie rinnovabili, dall’efficienza energetica e dalle soluzioni ecologiche in senso più ampio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here