Macchine da fienagione: il meteo porta consiglio?

Voltafieno Kverneland
Le macchine da fienagione Kverneland sono progettate per garantire elevate produzioni anche in condizioni meteo difficili

Le condizioni meteo sempre più incerte stanno portando nuove abitudini nelle macchine da fienagione?

Forse è ancora presto per dirlo ma le previsioni del tempo potrebbero sempre più influire sulle scelte delle macchine da fienagione per far fronte, in poco tempo, a produzioni importanti in cui la qualità sia comunque preservata.

Come fare? Ovviamente aumentando la produttività e curando la qualità del foraggio.

Due cose semplici a dirsi, un po’ meno a farsi. Soprattutto quando il tempo non permette i tagli nei giusti tempi e ci si trova a gestire quantità più abbondanti del solito.

Con tutti i rischi, come sta succedendo in questo inizio di stagione estiva, di avere il terreno sottostante talmente intriso di acqua da rendere molto problematica l’essiccazione del taglio.

Fasciare spesso non è sufficiente e la gestione del processo richiede tempi di lavorazione sempre più corti. Con investimenti importanti in macchine da fienagione per raggiungere la massima efficienza possibile. Ma non solo. Anche con attrezzature accessorie come, ad esempio, essiccatori che siano in grado di garantire la corretta conservazione delle balle.

Chi ha saputo investire in modo intelligente in impianti a biogas dimensionati in modo corretto ha spesso sfruttato il calore di raffreddamento dei motori per l’essiccazione del foraggio.

Ciò non toglie, però, che il processo di lavorazione in campo sia fondamentale per portare a casa del foraggio di qualità.

Fra le macchine da fienagione hanno fatto la loro comparsa anche in Italia modelli di falciacondizionatrici, voltafieno e andanatrici con dimensioni importanti. Giudicate spesso troppo ingombranti per le dimensioni medie dei nostri appezzamenti, in realtà stanno mettendo in mostra il loro effettivo valore grazie alle soluzioni messe a punto per agevolare la maneggevolezza in spazi ristretti.

Pur potendo, però, diventare estremamente produttive non appena se ne presenti l’occasione.

Ecco quindi che voltafieno con larghezze che arrivano a tredici o quattordici metri non preoccupano più come un tempo e le falciacondizionatrici hanno aperto nuove prospettive produttive.

Le macchine da fienagione, spesso così sottovalutate in passato, sono ora diventate un concentrato di tecnologia in grado di aiutare concretamente l’allevatore ad alimentare correttamente il bestiame anche in condizioni meteorologiche difficilmente prevedibili.

Anzi. Proprio il meteo capriccioso e in fase di forte cambiamento porterà molti addetti ai lavori verso macchine da fienagione sempre più importanti e produttive.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here