Trincia per escavatori: sono tutte uguali?

Trincia per escavatori montata su un Takeuchi
Una trincia per escavatori installata su un midi Takeuchi

Le trincia per escavatori sono tutte uguali?
Un bel dilemma che attanaglia i social ogni volta che qualche agricoltore si avvicina all’acquisto di un escavatore per la pulizia di fossati e scarpate.

Ne avevamo parlato, entrando nel merito delle pinze forestali, in questo articolo.

Un accoppiamento non sempre facile in cui pressioni, portate e caratteristiche degli impianti idraulici degli escavatori sono fondamentali.

Non sempre gli accoppiamenti con le trincia per escavatori sono coronati da successo: gli impianti load-sensing, sempre più utilizzati, possono dare dei problemi.

Come fare, quindi, per essere sicuri di avere la massima produttività possibile?

La parola d’ordine, come sempre, è di affidarsi a degli specialisti che siano in grado di guidarci in modo serio e competente.

Serietà e competenza non si trovano sicuramente dietro l’angolo ma i grandi concessionari di macchine agricole e macchine movimento terra sono strutturati in modo da poter seguire tutti i tipi di clienti.

La scelta di una trincia per escavatori non è comunque mai cosa semplice.

Le variabili di cui tenere conto sono infatti veramente tantissime.

La prima regola, ovviamente, è il buon senso.

Servirà a ben poco, infatti, accoppiare una trincia per escavatori molto grande con un miniescavatore.

Ma oltre a questo problema, a cui bene o male arrivano tutti (ma non è detto!), ci sono molti altri dettagli tecnici da curare.

Soprattutto quando si lavora con macchine piccole o medio piccole in cui l’elettronica, tranne rari casi, può venire in aiuto regolando il sistema in automatico.

Una grande comodità, l’elettronica, anche se molti è spesso criticata in modo ingiusto.

La polivalenza degli escavatori, sia gommati che cingolati, è stata messa in luce in questa occasione.

Gli escavatori gommati possono avere vantaggi operativi di non poco conto, come sottolineato qui. Ma alla fine le problematiche di accoppiamento con le trincia per escavatori sono sempre le stesse.

Qual’è, il segreto, infine? Molto semplice.

Basta seguire le indicazioni del costruttore. Sia dell’escavatore che della trincia. Ovviamente.

Cosa che in pochi fanno e che, invece, è immediata: basta leggere il manuale di uso e manutenzione.

Buona lettura!…e buon lavoro con le vostre trincia per escavatori!

Costantino Radis

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here