Escavatori in agricoltura: quale lama?

Kobelco Blade Runner
Alcuni costruttori propongono escavatori che si prestano bene all'impiego in agricoltura e nel forestale

Gli escavatori in agricoltura sono sempre più apprezzati e utilizzati.

Ne abbiamo parlato in più occasioni.

In questo articolo abbiamo visto come il loro impiego nel settore forestale, con opportune attrezzature, sia fondamentale.

Abbiamo anche affrontato il tema, in questa occasione, degli escavatori gommati con rimorchio, combinazione penalizzata dal Codice della Strada.

Ma gli escavatori in agricoltura possono essere sia gommati che cingolati. Con alcune riflessioni sulle due possibili scelte riportate in questo articolo.

Sul fatto che, oggi, gli escavatori in agricoltura siano dei partner indispensabili non ci sono dubbi.

Infatti lo abbiamo ribadito in questa occasione.

In ogni caso, per qualsiasi scelta si compia, c’è un punto fermo fondamentale e irrinunciabile: la lama.

Un accessorio non solo importante ma vitale, soprattutto per chi utilizza gli escavatori in agricoltura per sistemare le strade interpoderali, i canali, la realizzazione di canalizzazioni e impianti per l’irrigazione.

Potrà sembrare banale parlare di questo accessorio ma, oggi, l’offerta si sta rapidamente ampliando.

L’ascolto delle esigenze del mercato sta portando i costruttori a curare in modo sempre più raffinato i profili per agevolare il rotolamento del materiale. Le strutture sono sempre più robuste per affrontare lavori gravosi in cui l’escavatore diventa quasi un piccolo dozer.

Non solo. Alcuni propongono lame tiltabili e angolabili in modo da modellare il terreno in modo più veloce ed efficiente.

Un trend in crescita che interessa sia i modelli più piccoli che quelli più grandi. Si passa quindi dai mini e midi escavatori fino ad arrivare alle macchine con pesi operativi che superano le quindici tonnellate.

Ci sono anche versioni specifiche progettate nel dettaglio per ottimizzare le prestazioni in spinta e spianamento. Si tratta di escavatori che nascono con dei carri sovradimensionati, sia strutturalmente che nei motori di traslazione, e che montano delle vere lame dozer.

Gli stessi comandi della lama sono gli stessi utilizzati proprio per i dozer e consentono un impiego di questi escavatori in agricoltura con la stessa disinvoltura a cui sono già abituati gli operatori che impiegano i trattori cingolati.

Il loro impiego nel settore forestale, così vicino a quello della classica agricoltura, è sintomatico di un progetto di base funzionale e vincente da molti punti di vista. Il passo verso impieghi più generici è, di fatto, un gioco da ragazzi.

Costantino Radis

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here