Accelerazione sugli investimenti per Matermacc

MSD 2.0

Si è di fatto concluso per Matermacc S.p.A. il 2015, primo anno della nuova gestione Foton Lovol della Società di San Vito al Tagliamento. “Si è trattato di un anno particolarmente impegnativo – afferma Massimo Zubelli, neo Amministratore Delegato della Società – in quanto importanti cambiamenti organizzativi e di strategia industriale sono stati introdotti senza nulla poter concedere a distrazioni sul fronte dello sviluppo del business e del fatturato. In questo primo anno di gestione abbiamo concentrato innanzitutto la nostra attenzione sul processo di transizione da un modello di gestione “famigliare” a uno manageriale, salvaguardando e in alcuni casi valorizzando, tutte le professionalità e le eccellenze che qui abbiamo trovato, oltre ad avere inserito nuove figure in ambito tecnico rigorosamente reperite in loco. Abbiamo molto investito in tempo, uomini e mezzi sia nell’area progettazione, sia nell’area produzione. Un solido piano di sviluppo prodotto con un orizzonte triennale è stato proposto, condiviso ed implementato. Particolarmente significativa la collaborazione con la Casa madre cinese, per la quale è stata sviluppata e già messa in produzione una seminatrice modulare “No Tillage” che promette grandi soddisfazioni in termini di volumi. Sul fronte del mercato, il 2015 si è rivelato un’annata molto difficile per la concomitanza dei ritardi dei Piani di Sviluppo Agricoli Comunitari in tutta Europa e le situazioni geo-politiche in Russia e Ucraina, nostri mercati di riferimento. Tuttavia chiuderemo l’anno con un incremento reale di fatturato fra l’8 ed il 10 per cento rispetto al 2014, risultato non disprezzabile se pensiamo che in media i grandi marchi concorrenti di Matermacc riportano cali dell’ordine del 15-20 per cento”.

MS8230 new style

“Il forte impegno profuso in Matermacc dalla nuova gestione – conclude Andrea Bedosti Presidente della Società – ha portato significativi risultati, che possono essere così sintetizzati: – Il livello del fatturato ha fatto registrare una crescita e quindi è in controtendenza con la media del settore; – la redditività industriale si prospetta in linea con quella del precedente esercizio; – il cash flow aziendale molto positivo ci ha permesso, in assoluta autonomia dalla Casa madre Foton Lovol, di operare un significativo investimento acquisendo un terreno limitrofo al nostro attuale insediamento industriale che di fatto raddoppia la superficie aziendale; – sempre grazie alla redditività aziendale abbiamo potuto sostenere maggiori investimenti di industrializzazione e di messa a punto di nuove gamme di prodotto, finalmente lanciate sul mercato nello scorso mese di Novembre dopo molti anni di “gestazione”; – abbiamo soprattutto avviato una forte managerializzazione dell’impresa a salvaguardia della futura attività diretta e di collaborazione-dialogo con la Casa madre cinese; – abbiamo soprattutto intrapreso una forte integrazione organizzativa e tecnologica con la Holding Lovol Arbos S.p.A., la nuova Holding Industriale e di partecipazioni controllata al 100 per cento da Foton Lovol Heavy Industry Ltd., vero fulcro dello sviluppo di una nuova e articolata realtà industriale in Europa focalizzata su trattori, macchine da raccolta e attrezzature agricole. Matermacc S.p.A. ed il centro di San Vito al Tagliamento, soprattutto grazie al recentissimo investimento completato per ampliare l’area industriale, sono stati inequivocabilmente indicati come il centro di eccellenza del Gruppo Foton Lovol per la progettazione e produzione di macchine per la lavorazione del terreno, seminatrici e macchine per l’irrorazione”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here