Case IH Quadtrac: un successo che dura da 20 anni

caseih_quadtrac_02 (1)

Il Case IH Quadtrac è il trattore più potente del mondo e da sempre il suo punto di forza è la possibilità di offrire la massima potenza di traino per le grandi larghezze di lavoro, nel pieno rispetto delle esigenze di conservazione del suolo durante le lavorazioni del terreno e la semina. Subito dopo il lancio sul mercato nel Regno Unito, il Quadtrac si è rapidamente imposto come parametro di riferimento per l’intero settore in termini di capacità operativa sotto sforzo, trazione, protezione del suolo ed efficienza dei consumi, guadagnandosi l’apprezzamento degli agricoltori di tutto il mondo per le sue caratteristiche di produttività, affidabilità ed elevato comfort di guida. Di questa gamma premiata dagli esperti sono stati venduti fino ad oggi nel Regno Unito 540 esemplari, il primo dei quali è stato acquistato da una grande azienda agricola di Lincoln. Tra i modelli di ultima generazione spicca il Quadtrac 620 al top della gamma, con una potenza nominale di 628 CV e una potenza massima di 692 CV. I 4 cingoli indipendenti offrono sempre una superficie d’appoggio di oltre 5,6 m2, cioè circa il 25% in più rispetto agli altri trattori della stessa categoria. Il risultato è una maggiore capacità di trazione, una pressione ridotta al suolo e l’eliminazione del rischio di slittamento, anche in condizioni umide o difficili.

La versione 2016 della mietitrebbia Case IH Axial-Flow® 140 si presenta fortemente rinnovata, con modifiche che hanno migliorato il comfort, ridotto il compattamento del terreno e aumentato la sicurezza dei trasferimenti. Funzionali alla capacità operativa della macchina che lavora con testate più grandi e con un serbatoio cereale da 10.500 litri, queste modifiche consentono una distribuzione più precisa della pula e della paglia trinciata e un’andanatura più accurata. Parallelamente, il nuovo sistema di pulizia Cross Flow assicura una maggior efficienza e capacità di trasporto del prodotto ai crivelli per garantire un flusso ottimale di granella. La nuova conformazione composita del fondo delle coclee della granella pulita e del recupero facilita e velocizza la pulizia, mentre i miglioramenti apportati al canale elevatore consentono di ridurre i tempi e i costi della manutenzione. Inoltre, la mietitrebbia prevede ora di serie un nuovo sensore del peso installato in fabbrica.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here