La scultura Massey Ferguson arriva a Coventry

Daniel_Massey-Herbert_Art_Gallery-Coventry-May2016-7909_122763
Massey Ferguson ha annunciato che la Scultura in bronzo di Daniel Massey sarà esposta al Museo Herbert & Art Gallery di Coventry dal 1 giugno al 25 settembre 2016. La scultura, di John Sherlock OBE ARUA, racconta la storia di uno sviluppo fondamentale nel campo delle macchine agricole che ha contribuito a rivoluzionare la raccolta del grano in tutto il mondo. Il produttore di macchine agricole Massey Ferguson ha commissionato la scultura come parte delle celebrazioni svoltesi nel 2013, per il 75° anniversario del lancio della mietitrebbia semovente MH-20, sviluppata dagli esperti della raccolta Massey-Harris, precursori degli odierni Massey Ferguson. Campbell Scott, Massey Ferguson Marketing Services Director Europe/Africa/Middle East (EAME) ha ufficialmente consegnato la scultura a Gary Hall, Direttore Generale per la cultura a Coventry, a una cerimonia ufficiale al Museo Herbert & Art Gallery. L’opera presenta un ritratto in bronzo di 1,4 metri di altezza di Daniel Massey (1798 -1856) il fondatore del business Massey, che nel 1891 ha unito le forze con la società di macchinari agricoli Harris. Daniel viene raffigurato come un fabbro nel 1847 a Newcastle, Ontario, Canada, dove ha iniziato la produzione di attrezzi agricoli. La terra e il metallo vengono raffigurati in Daniel Massey che impugna la falce, il rastrello e un’incudine al suo fianco con lo sguardo proiettato nei 100 anni a venire. La sua visione era che la MH-20 fosse nel 1938 la prima mietitrebbia semovente al mondo commercializzata con successo, una macchina nata dalla grande conoscenza nelle macchine da raccolta del suo ideatore. Il modello della mietitrebbia in bronzo e lamiera, è in scala 1:25.
La mietitrebbia semovente MH20 si è classificata come uno fra i più importanti progressi in macchine agricole. Combinando le operazioni di taglio delle colture e la trebbiatura, inaugurava una rivoluzione nella raccolta – per la prima volta si separò il trattore dalla falciatrice. Garantendo agli agricoltori di grandi superfici enormi vantaggi in termini di produttività e prestazioni, la macchina non solo ha permesso un enorme balzo in avanti nella meccanizzazione agricola, ma ha anche introdotto il termine ‘mietitrebbia’. “75 anni di raccolta semovente sono una pietra miliare nel patrimonio di Massey Ferguson e nello sviluppo stesso della meccanizzazione agricola”, sottolinea Campbell Scott. “L’ispirazione di Massey-Harris vive oggi nello spirito innovativo e di successo di Massey Ferguson. Eravamo determinati a produrre un simbolo che avrebbe avuto un significato duraturo oltre l’anniversario dei 75 anni e che poteva essere riconoscibile anche negli anni a venire. Siamo entusiasti che questa importante scultura sia esibita a Coventry. La nostra ex fabbrica di trattori a Banner Lane ha contribuito a rendere Massey Ferguson una forza a livello mondiale in macchine agricole e l’ufficio europeo di AGCO a Stoneleigh, Warwickshire, continua ad essere un centro importante per noi oggi. La nostra gamma completa di macchine agricole Massey Ferguson compresi i trattori, le macchine da raccolta e le attrezzature è utilizzata dagli agricoltori di tutto il mondo.”
Gary Hall ha commentato: “Siamo lieti di portare la scultura di bronzo raffigurante Daniel Massey nella città che ha un fortissimo legame con Massey Ferguson. Rimarrà in mostra presso il Museo Herbert & Art Gallery completando l’attuale mostra ‘Trattori – dalla fabbrica al campo’ al Coventry Transport Museum, ispirata al 70° anniversario dell’inizio della produzione del trattore Ferguson TE20 nella fabbrica Massey Ferguson di Banner Lane a Coventry”. Per John Sherlock, la scultura era un lavoro creativo e tecnico impegnativo e sono stati necessari quasi due anni per completarla. Altri simboli presenti all’interno dell’opera d’arte comprendono la prima fabbrica Massey Harris in Canada, e la sua prima fabbrica di mietitrebbie semoventi in Europa a Kilmarnock, in Scozia. Questo legame precoce canadese – scozzese è illustrato tramite la foglia d’acero e il cardo intrecciati in pannelli intorno al bordo. Un trifoglio completa l’opera in riferimento al geniale inventore Harry Ferguson dall’Irlanda del Nord, ampiamente riconosciuto come il ‘padre del moderno trattore agricolo’ e un altro dei nomi fondatori del marchio Massey Ferguson. Harry Ferguson ha istituito una fabbrica di trattori a Coventry nel 1946 e si è fusa con Massey-Harris nel 1953 per formare Massey-Harris Ferguson. Il nome è stato successivamente modificato in Massey Ferguson nel 1958. AGCO, la casa madre di Massey Ferguson, impiega circa 500 persone presso l’ufficio europeo a Abbey Park Stoneleigh nel Warwickshire. Il sito è un centro per una vasta gamma di funzioni, tra cui vendite e marketing, assistenza clienti, finanza e contabilità, servizi legali e IT. Essa ospita anche un centro di formazione ed è la sede di attività nel Regno Unito e Irlanda di Massey Ferguson. Molti altri gli eventi collaterali alla mostra ‘Trattori – dalla fabbrica al campo’, come il ‘Fields of Joy’, una celebrazione musicale del trattore in tutto il mondo, (12 giugno) e ’70 Trattori per 70 anni ‘, una parata spettacolare di Massey Ferguson dal centro città fino a Piazza Millennium, all’esterno del Museo dei Trasporti di Coventry (30 luglio).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here