Le minipale? Sono nate in agricoltura!

La prima minipala Melroe costruita nel 1958
La prima minipala Melroe, battezzata in seguito Bobcat, costruita nel 1958 e progettata dai fratelli Kellers

Le minipale sono nate in agricoltura. Anzi, per essere più precisi, in un allevamento di tacchini del Minnesota.

L’ingegno e lo spirito di inventiva che da sempre caratterizzano gli agricoltori ha dato vita ad una delle macchine più importanti nel settore delle costruzioni.

Tutto nacque da necessità produttive impellenti: pulire in modo efficiente le grandi stalle di un allevamento di tacchini. Soprattutto negli angoli più difficili e attorno ai pilastri di sostegno delle coperture.

Edward Gideon Melroe, meglio conosciuto come “E.G” Melroe, nel 1947 diede vita alla Melroe Manufacturing Company a Gwinner, nel Dakota del Nord.

Un’azienda che costruiva macchine agricole fra cui il “pick-up Melroe” che serviva per raccogliere cumuli di grano. Ma non solo. L’attività famigliare continuava nel settore agricolo anche come agricoltori e allevatori.

E.G. morì nel 1955 lasciando la propria azienda ai figli e al genero.

Che incontrarono, nel 1958, i fratelli Cyril e Louis Keller di Rothsay, nel Minnesota occidentale. Un giorno arrivò nella loro officina un tal Eddie Velo, allevatore di tacchini, che aveva un problema logistico da risolvere in modo efficiente. Il suo allevamento era ormai diventato molto grande e le sue stalle a due piani dovevano essere pulite ma il suo trattore non riusciva a muoversi attorno alle colonne portanti.

Gran parte del lavoro, quindi, andava svolto manualmente, in un contesto molto sporco e con un’efficienza bassissima.

Eddie Velo aveva bisogno di un “qualcosa” che fosse leggero, agile, semovente e dotato di un caricatore frontale. Non c’era nulla in commercio che facesse al caso suo.

I fratelli Kellers costruirono da zero un piccolo caricatore frontale con due ruote motrici anteriori e una ruota sterzante posteriore. Il motore aveva 6 CV, era avviato a fune e i comandi di traslazione utilizzavano due leve con un meccanismo a frizione rivoluzionario di loro invenzione. Nacquero, a loro insaputa, le prime minipale della storia.

Per il caricatore frontale usarono l’acciaio che si usava per le inferriate delle prigioni, l’unico disponibile in zona che avesse la resistenza necessaria.

Fu un tale successo che i Kellers costruirono altre sei “minipale” per altrettanti allevatori locali.

I fratelli Melroe, nell’estate del 1958, conobbero i Kellers invitandoli con la loro macchina ad una fiera dell’agricoltura nel Minnesota. Capendo immediatamente la potenzialità della macchina, ma soprattutto del meccanismo a frizione, siglarono un accordo con i Kellers e i due fratelli divennero dipendenti della Melroe Manufacturing Company e progettarono il primo caricatore Melroe.

Tutto il resto è ormai storia dei nostri giorni. Il caricatore fu siglato con il marchio Bobcat e, dopo 60 anni di vita, oltre un milione di minipale con la testa della lince lavorano in tutto il mondo.

E ancora una volta il mondo degli agricoltori ci fa capire quanta inventiva e quanto senso pratico ci sia in questa grande categoria professionale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here