EIMA 2018: il remote-control è italiano

Green Climber LV 1400 a EIMA 2018
Il Green Climber LV 1400 della italiana MDB è stato premiato a EIMA 2018 e presenta un'interessante applicazione del remote-control

Il remote-control è stato di casa a EIMA 2018.

Anche questa edizione della kermesse bolognese si è confermata ricca di promesse mantenute con la bella sorpresa della italianissima MDB premiata al Concorso delle Novità Tecniche.

L’azienda abruzzese ha presentato il nuovo modello LV 1400 Dominator al top della gamma Green Climber.

Si tratta dell’ennesima sorpresa positiva in cui la tecnologia remote-control è applicata a una macchina innovativa sotto molti punti di vista.

Avevamo già parlato del remote-control parecchi mesi fa, in questo articolo, confermando il trend positivo dell’utilizzo di questo tipo di guida.

I vantaggi sono moltissimi e facilmente spiegabili. In primis la sicurezza. Molte imprese che lavorano nel forestale e nelle manutenzioni dei cigli stradali utilizzano trincia guidate con tecnologia remote-control proprio per la sicurezza degli operatori.

Un tema che avevamo trattato in questa occasione mettendo in luce i vantaggi operativi di queste soluzioni.

MDB, basandosi su questo principio, ha però ampliato in modo determinante la polivalenza della sua Green Climber LV 1400 dotandola di una cabina ROPS.

La funzionalità del modulo di guida completamente chiuso risulta fondamentale dove sia possibile lavorare in sicurezza.

Il concetto è, fra le altre cose, estremamente semplice in quanto l’operatore porta con sé in cabina il modulo remote-control controllando la macchina sempre con le stesse routine di comando.

La possibilità di variare la posizione della cabina permette di utilizzare un braccio articolato montato su ralla per effettuare sfalcio laterale in aggiunta a quello frontale.

La posizione rialzata della cabina alza a sua volta il baricentro. Problema risolto da MDB con la carreggiata variabile a comando idraulico che permette di usare il braccio articolato anche su pendenze laterali di 40°. Un angolo impegnativo ma frequente in molti cantieri.

Si tratta di pendenze improponibili con un operatore a bordo ma che con il remote-control diventano praticabili senza mettere a repentaglio la sicurezza di lavoro.

La soluzione messa a punto da MDB con il Green Climber LV 1400 si colloca sicuramente in una fascia del mercato destinata ad aziende con un profilo professionale di alto livello.

Il primo e più importante risultato, a mio parere, è però quello di dare un ulteriore impulso al remote-control e alle sue infinite applicazioni.

Sicurezza e salute, ovviamente, ringraziano.

Costantino Radis

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here