EIMA 2018: giovani e Agricoltura 4.0

EIMA2018
Le tematiche ambientali, la tecnologia e le prospettive aperte dall'Agricoltura 4.0 hanno attirato molti giovani verso EIMA 2018 e verso il mondo dell'agricoltura

Mai come ad EIMA 2018 si è assistito all’avanzata dei giovani grazie, anche, alla forte presenza tecnologia dell’Agricoltura 4.0.

Si parla in modo sempre più insistente del ritorno delle giovani generazioni verso la coltivazione e la gestione delle aziende agricole.

Complice una crisi economica che, dalla fine del 2008, ha stretto nella sua morsa molti settori produttivi “convenzionali”. Ma non solo.

Anche una maggiore sensibilità verso il territorio che i giovani stanno dimostrando di avere giorno dopo giorno. Al di là della visione spesso troppo “romantica” da parte dei non-addetti ai lavori, la preparazione professionale delle giovani generazioni è da sottolineare con grande forza. Soprattutto in ottica di Agricoltura 4.0.

Questo nasce dalla consapevolezza, in molti territori, di una forte economia legata all’agricoltura di qualità. Consapevolezza che, in alcuni casi, ha fatto crescere dei poli di formazione che hanno raggiunto dimensione nazionale e internazionale.

Parlo, per esempio, delle scuole enologiche di Alba e Conegliano. Due città che, collocate in posizione geografica antitetica, hanno saputo dialogare fra loro e diventare poli attrattivi importanti.

Nelle zone dove agricoltura e meccanizzazione convivono in sereno equilibrio i poli formativi stanno diventando sempre più specializzati. Tanto che gli stessi docenti riportano come, un tempo, alcuni istituti tecnici erano considerati delle scelte accessorie nel percorso scolastico dei ragazzi mentre oggi stanno diventando primari. Anche per coloro che vogliono proseguire negli studi universitari.

Facendo ovviamente incetta di molti ragazzi decisamente motivati che alzano, a loro volta, il livello di insegnamento e di reputazione degli stessi istituti.

L’agricoltura, soprattutto con la comparsa di tecnologie di alto livello, ha interessato molti giovani che, di fronte alla possibilità di avere un buon guadagno e un lavoro a contatto con la natura, stanno cambiando visione scolastica.

Ad EIMA 2018 il tema Agricoltura 4.0 è stato il centro di tutta la manifestazione.

Anche le aziende più riottose al cambiamento hanno capito che, per non essere escluse dal mercato, devono seguire questo trend evolutivo.

La spinta dei giovani, come sempre, sarà fondamentale. Catturare il loro interesse è il primo passo verso un coinvolgimento positivo.

Da qui in poi, quindi, si aprono prospettive positive per il settore.

Costantino Radis

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here