Tecnologie trasversali

Abbattitore su escavatore Menzi
Lo sviluppo congiunto di tecnologie fra costruttori di macchine e attrezzature è ormai la regola

Nel corso di Bauma 2019, la fiera più importante al mondo nel settore delle macchine da costruzione, sono ulteriormente emerse le tecnologie trasversali fra il mondo del movimento terra e quello dell’agricoltura.

Due settori da sempre ritenuti “gemelli diversi” che camminano fianco a fianco e che hanno origini comuni.

La grande partecipazione alla kermesse tedesca da parte di costruttori specializzati in attrezzature che nascono per l’agricoltura è un chiaro segno su come molte applicazioni siano oggi svolte da imprese che operano nel settore delle costruzioni.

Il mercato delle attrezzature è il primo protagonista di questa contaminazione dei ruoli.

Ma le macchine vere e proprie non sono da meno con importanti costruttori che propongono soluzioni specifiche sia per il settore forestale, sia per il movimento terra, sia per la manutenzione del verde.

Due tendenze che, se viste con l’occhio italiano, trovano sempre più conferme anche sul nostro mercato con le macchine movimento terra, soprattutto escavatori, che sono utilizzati come veri e propri porta attrezzi.

Non è un caso se, nei giorni di fiera, mi sia capitato di imbattermi in molti responsabili marketing di costruttori di attrezzature che, notoriamente, non si sono mai rivolti in modo diretto al mercato delle macchine da cantiere.

Tecnologie trasversali che permettono di ampliare il raggio d’azione delle imprese e aprono nuove prospettive di mercato facendo nascere esigenze diverse rispetto al passato.

L’evoluzione tecnologica ha messo in contatto settori molto diversi con interessanti contaminazioni. La presenza di queste tecnologie a una fiera come il Bauma è il lasciapassare verso un modo diverso di lavorare.

Sempre di più l’uso di tecnologie trasversali porterà i due settori a incontrarsi e a scambiarsi esperienze su modalità più efficienti per affrontare i cantieri.

Non è un caso se la collaborazione fra costruttori di macchine e costruttori di attrezzature sia diventata sempre più salda con una visione comune in cui lo sviluppo è spesso svolto in modo congiunto. Con un’accelerazione in cui la visione si focalizza proprio sulle tecnologie trasversali.

Costantino Radis

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here