Macchine e biometano: con Tetra la strada è segnata in modo chiaro!

Progetto Tetra Case Construction
Il progetto Tetra di Case Construction è stato presentato a Bauma 2019

Macchine e biometano: la strada è segnata in modo chiaro!

Coloro che avessero ancora qualche dubbio dovrebbero esaminare il progetto Tetra presentato da Case Construction Equipment al recente Bauma 2019.

La prima pala gommata mossa da un motore a metano prodotto da FPT che segna una tappa fondamentale verso una soluzione a basso impatto ambientale reale, sostenibile e concretamente attuabile per le grandi macchine movimento terra.

La strada dell’elettrico è sicuramente da percorrere ma ci sono degli ovvi limiti dimensionali che ne limitano la diffusione in determinate applicazioni.

Tenendo conto che CNH Industrial ha oggi in circolazione oltre 28.000 veicoli industriali funzionanti a gas, l’esperienza nel settore sicuramente non manca.

Ovvio che le problematiche, per quanto riguarda le macchine agricole e le macchine movimento terra a biometano, siano differenti. In primis una tecnologia attualmente non ancora adatta ai rifornimenti in cantiere. Ma, e i fatti lo hanno sempre dimostrato, l’apertura del mercato porterà sicuramente a soluzioni efficienti.

Non è la prima volta che parliamo del biometano come soluzione realmente percorribile e virtuosa che porta concreti benefici ad ambiente e aziende agricole.

Macchine e biometano può essere il filo che porta verso quell’economia circolare di cui si fa un gran parlare ma che in pochi affrontano concretamente.

Non è la prima volta che CNH si distingue per dei progetti che vanno in questa direzione.

La Divisione Agricoltura, con il brand New Holland, sta per presentarsi al mercato con i nuovi trattori a biometano.

Ricordiamo tutti molto bene la Bravo, azienda italiana che, ad EIMA 2018, è stata premiata per il suo carro miscelatore a biometano.

I costruttori si stanno muovendo sulla strada delle “macchine e biometano” in modo concreto perché il mondo produttivo, prima ancora di quello politico, capisce quali sono realmente gli asset che possono avere uno sviluppo concreto.

L’attenzione verso le problematiche ambientali è ormai all’attenzione di chiunque. Si fa spesso un gran parlare ma, concretamente e sostenibilmente, il mondo dell’agricoltura è forse quello che ha la visione più corretta.

Perché quindi non seguirlo fiduciosi? Con il progetto Tetra il Gruppo CNH lo sta facendo in modo convinto. Segnando una strada in modo chiaro.

Costantino Radis

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here